Vuoi la tua pubblicità qui?
21 Gennaio 2021

Pubblicato il

SS Lazio, le pagelle del match contro il Torino: Anderson al top

di Redazione

Voti e giudizi dei protagonisti di Torino-Lazio. Spicca il talento di Anderson, benissimo Biglia e Pioli fa il Mourinho

La Lazio di Stefano Pioli trova la quinta vittoria consecutiva in campionato e si conferma la squadra più in forma del torneo, arrivando a staccare il Napoli di 3 punti. I biancocelesti sono al terzo posto solitario in classifica.
Il fenomeno Felipe Anderson spacca la partita, decisivo il suo apporto in campo da quando viene utilizzato con costanza. Ma ottime cose si sono viste anche da Klose e dai centrocampisti, bravissimi a vincere il duello con la folta mediana torinista.
Ora c’è da difendere la terza piazza, con un occhio a quello che succederà stasera all’Olimpico, dove i “cugini” della Roma in caso di nuovo stop si troverebbero la scatenata banda di Pioli con il fiato sul collo. Ecco voti e giudizi dei protagonisti:

Marchetti 6.5; Intervento decisivo su Darmian, per il resto è attento e preciso nelle uscite. Una sicurezza, in ottica Nazionale è pronto a sostituire Buffon.

Basta 5.5; A volte in difficoltà quando viene attaccato sulla destra da El Kaddouri, non si fa quasi mai vedere in avanti se non per una conclusione da fuori bloccata in due tempi da Padelli.

de Vrij 6,5; Con il passare dei mesi ha acquistato sempre più sicurezza e personalità in un nuovo campionato. Limita bene Maxi Lopez quando entra e Martinez prima. Dà solidità al reparto.

Mauricio 6; Partita di ordinaria amministrazione per lui, perde un paio di duelli aerei con Amauri ma palla a terra è quasi insuperabile.

Radu 6; Prende un'ammonizione evitabile, in compenso occupa bene la fascia sinistra per tutta la partita. Molto attento in fase difensiva, pochi spunti offensivi, ma per un naturale difensore centrale va bene così.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Parolo 5.5; Torna titolare ma la sua prestazione non è tra le migliori. Si limita a coprire il ruolo di centrocampista "di rottura" più che a fare l'incursore.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Biglia 6.5; Grande qualità ancora una volta da parte del regista biancoceleste, che oltre ad impostare perfettamente l'azione, si rende protagonista del recupero che dà il là all'azione del primo gol di Anderson.

Cataldi 5; Peggior partita quest'anno. Sembra non trovare perfettamente la sua posizione e infatti dopo 60' viene sostituito giustamente da Pioli.

Felipe Anderson 7.5; Devastante il brasiliano. Apporto clamoroso il suo alla squadra, parlano i numeri: 8 gol e 7 assist nelle ultime 10 partite, mai nessuna sconfitta con lui in campo. Oggi decide di rompere l'equilibrio con un fanstastico slalom personale e si prende la soddisfazione di segnare la sua prima doppietta "Italiana". Fenomeno.

Klose 6.5; Il campione tedesco non segna ma gioca ottimamente per la squadra. Oltre a varie sponde per i centrocampisti realizza l'assist decisivo per il secondo gol di Felipe Anderson. Buon momento di forma anche per lui, l'assenza di Djordjevic non si avverte quando Miro è in forma.

Mauri 5.5; Poco in partita il capitano quest'oggi, perde tutti i duelli a centrocampo e costringe il suo allenatore alla sostituzione.

Onazi 6; Entra per mettere sostanza e grinta, non tradisce le aspettative. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Keita 5.5; Si crea praticamente da solo due importanti occasioni da rete ma pecca di egoismo, non servendo compagni meglio posizionati. Vuole a tutti i costi mettersi in mostra ed è comprensibile ma sicuramente in altri contesti questi errori sarebbero potuti costare caro.

Ederson SV

All. Pioli 6,5: Centra la quinta vittoria consecutiva (non succedeva dai tempi di Reja, ben cinque anni fa), si porta "virtualmente" a un punto dai cugini della Roma e stacca il Napoli al terzo posto. Non subisce gol e ancora una volta fa bottino pieno in trasferta. Nulla da dire se non "chapeau mister, la Lazio è grande sopratutto per merito suo!".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento