13 Aprile 2021

Pubblicato il

Sergio Pirozzi, la conferenza stampa dopo l’accusa di omicidio colposo

di Redazione

"Buon pomeriggio, sono colpevole di aver causato un grande terremoto paragonabile a quello del 1915 ad Avezzano"

"Buon pomeriggio, sono colpevole di aver causato un grande terremoto paragonabile a quello del 1915 ad Avezzano, come certificato dall' INGV (Istituto Nazionale di Vulcanologia n.d.r.), di questo sono colpevole, però dico una cosa ai miei figli… sono orgoglioso di aver immediatamente dato la notizia ai media, che il mio paese non c'era più  Sono orgogòlioso di aver voluto un'elisuperficie che ha salvato tante vite umane Sono orgoglioso di aver detto immediatamente alla Protezione Civile che non doveva stare solo ad Amatrice ma che doveva andare anche a Sant'Angelo, a Sommati, a Saletta, dove c'erano altre vittime. Sono orgoglioso e questo lo dico ai miei figli, di aver fatto immediatamente chiudere il metanodotto…Sono orgoglioso e lo dico ai miei figli, che sono piccoli, di aver fatto aprire l'invaso del Lago Scandarello…Sono orgoglioso e lo dico ai miei figli, di aver fatto portare la nafta perché l'elisuperficie non era illuminata. Poi, riguardo quele notizie che sono apparse oggi , vere, dico alcune cose, così ci capiamo…

A Dicembre arriva una nota del Prefetto in cui si dice che Amatrice viene insignita della Medaglia d'oro al Valor Civile. Il Prefetto mi dice di indicare una data, indico la data del 26 gennaio, il Prefetto mi risponde: "Non si può fare il 26 gennaio perché così si può inquinare la competizione elettorale". Tant'è che riscrivo al Prefetto dicendo che allora la faremo il 5 marzo. Questo è Sergio Pirozzi, quello è stato il Prefetto. Noto con stupore che un magistrato che va in pensione il 1 di marzo, oggi notifica al sottoscritto un avviso di indagine preliminare che non significa colpevolezza. Io sono colpevole solo di aver assistito alla devastazione della mia comunità e di tanti amici. Detto questo mi sembra chiaro e lampante che qualcuno voglia distruggere un uomo ma non ci riusciranno. Prima ti ignorano, poi ti deridono e poi ti combattono, buona serata".

Così Sergio Pirozzi alla conferenza stampa che ha convocato oggi alle 15,30 nella sede del suo Comitato elettorale. E mentre va via i sostenitori del sindaco hanno gridato Vergogna contro gli autori di quella che ritengono essere un'accusa ad orologeria.

Sergio Pirozzi indagato per il crollo di una palazzina ad Amatrice

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento