Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Dicembre 2021

Pubblicato il

Sciopero e mobilitazione dei tassisti in tutta Europa

di Redazione
Al centro delle proteste Uber, la società californiana che ha lanciato un'app con cui affittare auto a noleggio

Tutta Europa contro Uber, la società californiana che ha sviluppato un’applicazione, lanciata nel 2009, con cui è possibile trovare ovunque auto da noleggiare con autista: una concorrenza sleale intollerabile per i tassisti.  E così, da Londra a Parigi, da Milano a Verona, da Genova a Napoli, passando per la nostra Capitale, tutti i tassisti d'Europa si sono uniti, oggi, in uno sciopero. Cortei sono previsti in diverse grandi città, come Parigi, Berlino e Amburgo. Anche a Napoli, 150 tassisti circa sono in corteo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Secondo quanto si apprende, i tassisti sulle garantiscono comunque il trasporto di malati e disabili.
 
Tra i motivi che hanno scatenato la protesta, non solo l’app di Uber ma anche la lotta all’abusivismo. “La situazione è particolarmente preoccupante – ha infatti dichiarato Valerio Giacopinelli, del Consorzio Taxi Italiano – Abbiamo riscontrato come siano sempre più frequenti gli abusivi all'uscita dei Pronto Soccorso e delle sale giochi pronti a offrire corse a prezzi stracciati. Il primo problema che denunciamo è quello della sicurezza, anche perché si tratta di auto che non vengono controllate e di autisti sui quali non abbiamo garanzie”. 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo