21 Ottobre 2021

Pubblicato il

S.S. Lazio 4-2 Genoa: le Aquile volano ai quarti di Coppa Italia

di Redazione
La Lazio soffre nell’ottavo di finale di Coppa Italia, ma passa ai quarti battendo 4-2 il Genoa in casa

La Lazio vince contro il Genoa per 4-2 allo stadio Olimpico e passa ai quarti di finale di Coppa Italia, dove ad aspettarla c’è l’Inter. Al 20’ la Lazio trova subito il vantaggio grazie ad una buona combinazione tra Lulic e Felipe Anderson, il brasiliano dal limite inventa un filtrante verso Djordjevic che anticipa tutti e di punta spedisce il pallone sopra la traversa. Il cronometro segna ancora il 20’ quando Lulic innesca in area Lombardi, l’esterno controlla e prova il diagonale rasoterra, palla fuori di un nulla e biancocelesti vicini al raddoppio.  Sette minuti più tardi i padroni di casa hanno una ghiotta occasione per raddoppiare: uno-due velocissimo tra Patric e Felipe Anderson, lo spagnolo appoggia per Djordjevic che viene atterrato irregolarmente  da Orban, per Damato è calcio di rigore. Dagli undici metri va Felipe Anderson, il brasiliano si fa ipnotizzare da Lamanna che gli para il penalty. Raddoppio che, però, non tarda ad arrivare: minuto 31 sugli sviluppi di un corner, il pallone termina sui piedi di Hoedt che da fuori scaglia un potentissimo sinistro rasoterra e trova l’angolino basso. Quando la Lazio sembra in perfetto controllo della gara, il Genoa esce gli artigli e in quattro minuti trova il pari con un micidiale uno-due: minuto 41’ grande sgroppata di Pandev che serve Pinilla in area, destro sinistro del cileno che manda a vuoto Hoedt e straordinario pallonetto all’incrocio dei pali che lascia pietrificato Strakosha. La Lazio sbanda e al 44’ subisce il pari; botta da fuori di Laxalt, Pandev è sulla traiettoria, arpiona il pallone e fa secco Strakosha, 2-2!.

Il secondo tempo non è entusiasmante come il primo, con le difese delle due compagini che si riorganizzano e impediscono la manovra offensiva agli attacchi avversari. Al 70’, però, i biancocelesti tornano in vantaggio: cross di Felipe Anderson dalla trequarti, Milinkovic svetta, Orban respinge, ma il pallone torna al centrocampista della Lazio che controlla e da pochi metri scaglia la sfera alle spalle di Lamanna. Come nel primo tempo, la Lazio trova due reti in rapida successione e al 74’ è Immobile a suggellare il passaggio del turno: grande lavoro di Lukaku sulla sinistra, servizio al limite per il centravanti napoletano che controlla e piazza perfettamente il pallone nell’angolino basso. Biancocelesti che superano, dunque, lo scoglio degli ottavi di finale di Coppa Italia e accedono ai quarti dove affronteranno l’Inter dell’ex Pioli.

Lazio (4-3-3: Strakosha; Patric, Wallace, Hoedt, Lukaku; Parolo (79’ Murgia), Biglia, Lulic; Lombardi (58’ Milinkovic-Savic), Djordjevic (56’ Immobile), Felipe Anderson. A disposizione: Marchetti, Vargic, Bastos, de Vrij, Radu, Leitner, Kishna, Rossi. Allenatore: Simone Inzaghi.

Genoa (3-4-2-1): Lamanna; Munoz, Burdisso, Orban (73’ Gentiletti); Lazovic, Cofie, Rigoni (85’ Ntcham), Laxalt; Pandev, Ocampos (66’ Ninkovic); Pinilla. A disposizione: Rubinho, Zima, Brivio, Izzo, Edenilson, Cataldi, Morosini, Beghetto, Taarabt. Allenatore: Ivan Juric.

ARBITRO: Damato di Barletta.

RETI: 20’ Djordjevic (L), 31’ Hoedt (L), 41’ Pinilla (G), 45’ Pandev (G), 70’ Milinkovic-Savic (L), 74’ Immobile (L).

AMMONITI: 56’ Rigoni (G), 58’ Patric (L), 59’ Lulic (L), 76’ Gentiletti (G).

ESPULSI: –

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo