Roma, uscito Dossier qualità di vita: meglio Alemanno che Marino

2

Riceviamo e pubblichiamo dal direttivo romano di Prima l'Italia: "Il dossier presentato ieri dall’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali di Roma Capitale certifica l'insuccesso della giunta Marino nel gradimento dei romani, soprattutto se paragonato ai cinque anni dell'amministrazione Alemanno. I numeri, mai come in questo caso, parlano chiaro: durante gli anni di Alemanno il voto medio dato dai romani ai servizi offerti dall'amministrazione è stato superiore alla sufficienza (6,12), mentre con l'arrivo di Marino è iniziato il lento e inesorabile declino nei servizi offerti ai cittadini e lo dice il 5,71 di voto dato dai romani nel 2014 (equivalente al 5,70 dato a novembre 2007 al sindaco uscente Walter Veltroni) e l'inesorabile bocciatura con il 5,24 emessa dai romani nel 2015". 

"Questi dati – continua la nota del direttivo di Prila l'Italia – certificati da un'istituto scientifico ed ufficiale riconosciuto da tutti, dovrebbero far riflettere tutti coloro che ancora oggi tentano di nascondere le incapacità amministrative del Sindaco Marino, gettando fango sull'amministrazione di centrodestra. Continuare ad infangare gli anni di Alemanno con lo squallido gioco dello scaricabarile non funziona più con i romani che hanno già emesso la loro sentenza e chiedono solo di poter chiudere questa parentesi fallimentare di Marino per tornare al voto e scegliersi un primo cittadino all'altezza".