17 Settembre 2021

Pubblicato il

Roma, urtisti via da Fontana di Trevi, Pavoncello: denunciamo Sindaca

di Redazione
"Tutti i giorni ci sono gli abusivi che coprono il cono visivo del monumento e danno fastidio ai turisti e queste forze spiegate non ci sono"

"Oggi qui per denunciare l'abuso che si verifica tutti i giorni. Come potete vedere, decine di macchine della Polizia municipale, decine di vigili qui per non far montare il banco a operatori storici di oltre cento anni che sono gli urtisti, che sono in teoria gli unici che potrebbero lavorare. Se ci sono altre postazioni aperte, noi non vogliamo la guerra con loro, ma è indicibile quello che succede.

Urtisti delocalizzati

Ma al di là delle postazioni autorizzare, noi oggi vogliamo denunciare una cosa importante: tutti i giorni ci sono gli abusivi che coprono il cono visivo del monumento e danno fastidio ai turisti e queste forze spiegate non ci sono. Quindi, cara sindaca Raggi se sei un incapace ti devi dimettere". Cosi' Angelo Pavoncello, vicepresidente Ana, Associazione nazionale ambulanti, e presidente del movimento Italia produttiva, in un video girato a Fontana di Trevi, dove da oggi gli urtisti sono stati delocalizzati dall'amministrazione capitolina.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Finché qui ci sarà un solo abusivo – dice Pavoncello rivolgendosi alla sindaca – tu allora stai legalizzando gli abusivi, quindi sarai denunciata perché stai legalizzando il commercio abusivo, l'evasione fiscale e tutto quello che comporta l'abusivismo.

Verifichereno con i nostri legali per denunciarti alla Giardia di finanza per favoreggiamento all'evasione fiscale visto che gli abusivi non li reprimi e invece chi è autorizzato lo cacci via e non può più pagare le tasse". Con Pavoncello a Fontana di Trevi anche un gruppo di urtisti che discutono con la Municipale. Tutti con le mani alzate, qualcuno di loro grida "lavoro, lavoro".

La Sindaca a Fontana di Trevi

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha postato un video su Facebook dove esprime soddisfazione per l'operazione svolta dalla Polizia locale di Roma Capitale, che ha "restituito questa piazza come altre piazze storiche di Roma alla libera fruizione dei cittadini – ha detto la prima cittadina – Non ci sono più quelle bancarelle che ostruivano la vista dei monumenti.

Come anche la scalinata di piazza di Spagna stiamo riportando i monumenti al loro splendore originario", ha dichiarato la Raggi. "Ci sono delle alternative previste per legge. I commercianti possono scegliere tra queste alternative, un indennizzo e una licenza taxi. Non sarà perso alcun posto di lavoro – assicura la sindaca – al contempo queste piazze saranno restituite a cittadini e turisti, conclude Virginia Raggi.

(Dip/ Dire)  (Foto dell'Associazione – Laboratorio "Carteinregola")

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo