Roma, Tombe profanate al Verano: “Ragazzata” di un gruppo di minorenni

1

Secondo l'Agenzia Ansa, l'ipotesi ritenuta più attendibile dagli inquirenti ad aver causato il danneggiamento di numerose tombe al Cimitero del Verano, sarebbe quella di una ragazzata ad opera di un gruppo di giovani minorenni, forse rimasti chiusi all'interno del camposanto monumentale. Così le immagini catturate dalle telecamere avrebbero inchiodato i ragazzi alle loro responsabilità. Bravata o non, è stato compiuto un atto di sacrilegio, i cui autori si presume misconoscano il carattere sacro dei cimiteri, luoghi di culto, e delle tombe. Sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri della Stazione San Lorenzo e della Compagnia piazza Dante. (Foto di repertorio)