Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Dicembre 2021

Pubblicato il

Roma, rapinato e minacciato con un coltello a Monteverde

di Redazione
Un uomo era stato accerchiato da due balordi in via Ramazzini: fermato un tunisino, caccia al complice

Aveva appena finito di lavorare quando, giunto in via Ramazzini all’altezza dell’ospedale Forlanini, è stato avvicinato da due persone straniere. Prima l’hanno bloccato e poi, minacciandolo con un coltello puntato alla gola, gli hanno intimato di consegnargli il denaro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La vittima in un primo momento ha rifiutato ed a quel punto, dopo averlo scaraventato a terra, i due uomini hanno iniziato a colpirlo con calci e pugni.  Uno dei due, successivamente identificato per U.L., tunisino di 43 anni, gli ha rubato 150 euro dalla tasca anteriore dei pantaloni e 15 euro dalla tasca posteriore. Prima di fuggire lo stesso uomo ha avvertito la vittima di non chiamare la Polizia promettendogli gravi ritorsioni. Il fatto è accaduto lunedì scorso e il malcapitato si è presentato il giorno successivo al Commissariato Monteverde per sporgere la denuncia. Ha raccontato l’accaduto riferendo di conoscere di vista uno dei suoi aggressori che abitualmente esercita attività di parcheggiatore abusivo di notte davanti ad un ristorante della zona e che proprio grazie alla sua corporatura, spesso usa fare prepotenze allo scopo di rapinare le povere vittime.

Non ci hanno impiegato molto i poliziotti a capire che l’uomo descritto altro non era che un noto personaggio già arrestato e denunciato per fatti analoghi ma anche per reati contro il patrimonio e per spaccio di stupefacenti. La conferma che si trattasse proprio di lui l’hanno avuta quando la vittima tra varie fotografie, ha riconosciuto il suo aggressore. Ieri mattina, dopo varie ricerche, gli agenti della Polizia di Stato sono riusciti a rintracciare lo straniero  nei pressi dell’ospedale Forlanini.

Quando ha visto i poliziotti ha cercato di scappare gettando a terra un coltello a serramanico recuperato successivamente. Bloccato, è stato accompagnato negli uffici del Commissariato Monteverde, diretto dal dr. Antonio Roberti, dove è stato sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria per rapina aggravata e denunciato per il possesso del coltello. Proseguono le indagini alla ricerca del suo complice.

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo