26 Febbraio 2021

Pubblicato il

Roma, lunedì 5 novembre sciopero 24 ore lavoratori Ama. Rischio stipendi

di Redazione

"Con il bilancio ancora fermo si va verso il blocco delle linee di credito e ora sono a rischio anche gli stipendi dei lavoratori"

Domani sciopero di 24 ore dei lavoratori e delle lavoratrici di Ama, il sit-in si terrà dalle 10 alle 12 in piazza del Campidoglio, anziché in piazza Madonna di Loreto. Lo spostamento del presidio è stato comunicato dalla Questura, a seguito delle previste celebrazioni per la giornata dell’unità nazionale a Piazza Venezia. E’ quanto rendono noto i segretari generali di Fit-Cisl, Filt Cgil e Fiadel di Roma e del Lazio, Marino Masucci, Natale di Cola e Massimo Cicco.

“Abbiamo assunto in questi mesi un atteggiamento di massima collaborazione con i vertici dell’azienda municipalizzata, e dato ai vertici di Roma Capitale tutto il tempo per dare seguito alle dichiarazioni sul futuro pubblico di Ama, oltreché agli accordi sottoscritti per lo sblocco delle assunzioni.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Lo sciopero è ora inevitabile, con il bilancio ancora fermo si va verso il blocco delle linee di credito e ora sono a rischio anche gli stipendi dei lavoratori. Senza un’azione concreta– continuano- che consenta ad Ama di gestire le proprie risorse, sarà il default dell’azienda e Roma ogni giorno sarà a rischio emergenza. Dopo il sit in informeremo la popolazione con un volantinaggio in tutta la città per spiegare ai cittadini che la battaglia è di tutti, e che non sono lavoratrici e lavoratori a frenare lo sviluppo e gli obiettivi dei servizi ambientali della Capitale”. (Com/Tar/ Dire)

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento