28 Luglio 2021

Pubblicato il

Roma, l’allarme delle imprese: “La città è ferma”

di Redazione

"Dalle stazioni metro chiuse ai rifiuti, è necessario un cambiamento"

"La città è ferma". Questo il richiamo d'allarme delle sette più importanti associazioni imprenditoriali romane, riunitesi oggi per dire "no all'immobilismo. Siamo di fronte a un punto di non ritorno, c'è necessità urgente di decisioni e azioni concrete non più rinviabile", sostengono Acer, Coldiretti, Confcommercio, Cna, Confesercenti, Federlazio e Unindustria.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Un grandissimo malcontento" quello espresso dai rappresentanti di queste associazioni. Il presidente di Unindustria, Filippo Tortoriello, ha inaugurato il dibattito affermando: "Questa è la prima conferenza stampa stampa in cui le associazioni che rappresentano il 70% del Pil e l'80% delle imprese della città metropolitana lanciano un grido d' allarme relativamente alla stasi nella città di Roma. Ci sono problematiche che tutti i giorni determinano una situazione di incertezza e disagio, dalle stazioni metro che non funzionano al decoro, dai rifiuti alla viabilità".

Per Nicolò Rebecchini di Acer "non si può continuare in questa situazione senza un cambio passo".

 

Leggi anche:

Roma, Tenta di rapire bimba da passeggino, ricercata una donna

Roma, cimitero Flaminio Prima Porta: Rubati mezzi e attrezzature Ama

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento