12 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, Figliomeni-Rollero: Cimitero Prima Porta accesso chiuso per 4mila famiglie

di Redazione

Finito il sopralluogo presso il cimitero capitolino, i due politici dichiarano che "da circa un anno 4 mila famiglie non possono portare un fiore sulla tomba dei propri cari"

"Dopo le tantissime denunce che in questi anni abbiamo fatto sulla questione dei cimiteri, anche attraverso la presentazione di vari atti tra cui interrogazioni, mozioni e richieste di commissioni, abbiamo effettuato un nuovo sopralluogo presso il cimitero di Prima Porta al Flaminio documentando nuovamente che da circa un anno ben 4 mila famiglie non possono portare un fiore sulla tomba dei propri cari.

Infatti, a seguito di gravissime infiltrazioni d'acqua che hanno provocato la caduta di pezzi di cemento staccatisi dai ferri arrugginiti, ai primi di gennaio scorso i Vigili del Fuoco avevano interdetto i piani superiori degli edifici O, P e Q impedendo quindi l'accesso ai familiari dei cari defunti senza che l'amministrazione grillina in tutto questo tempo abbia adottato alcun provvedimento nonostante nel 2017 Ama avesse già segnalato più volte la necessità di intervenire con urgenza e sempre nel 2017 il Campidoglio avesse stanziato un milione di euro che sono rimasti nel cassetto.

La Raggi la smetta di dare la colpa ad altri, nello specifico ad Ama, perché la manutenzione straordinaria è a carico del Campidoglio quale proprietario della struttura e la necessità di risolvere le problematiche era già stata più volte sollecitata anche dalla stessa ex assessora Montanari che, pur essendo corresponsabile di altri disservizi, aveva comunque fatto approvare dalla incapace giunta pentastellata la memoria n. 54 dell'agosto 2017, rimasta purtroppo lettera morta visto che non vengono erogati ad Ama i necessari fondi.

Raggi e compagni prendono in giro pure i morti visto che, soltanto in questi giorni della commemorazione dei defunti, faranno accedere i familiari in tali palazzine, peraltro a loro rischio e pericolo.

Lo stato di abbandono purtroppo non risparmia gli altri cimiteri ma noi continueremo ad incalzare questi dilettanti allo sbaraglio perché sono inaccettabili questi vergognosi e lassisti comportamenti". Lo dichiarano Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d'Italia e vice presidente dell'Assemblea Capitolina, e Marco Rollero presidente del club delle libertà per le politiche sociali e sicurezza di Forza Italia. (Comunicati/Dire) 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento