17 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, Fassina: Montanari capro espiatorio deficit politico

di Redazione
"È patetico scaricare sull'assessora la scelta politica della Sindaca di non approvare il bilancio di Ama"

"Con le dimissioni dell'assessore Pinuccia Montanari, la Sindaca Raggi ha trovato il capro espiatorio di due anni e mezzo di improvvisazioni e contraddizioni nella gestione dei rifiuti a Roma. È patetico scaricare sull'assessora la scelta politica della Sindaca di non approvare il bilancio di Ama dopo averne nominato una lunga fila di amministratori.

È mancato, sin dall'avvio della Giunta, un adeguato indirizzo politico. Se da marzo dello scorso anno a oggi non si sblocca il bilancio Ama, è perché si vuole portarla alla cessione degli asset migliori e a maggior valore aggiunto a Acea, quindi in larga misura ai privati. La Sindaca venga in Consiglio a svelare i piani su Ama e finisca la disastrosa conflittualità con l'azienda. Pagano i cittadini romani e le lavoratrici e lavoratori di Ama". Cosi' in una nota Stefano Fassina consigliere di Sinistra per Roma. (Dire)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo