17 Giugno 2021

Pubblicato il

Roma, Baldassarre: Questione Nidi centrale per i diritti dei bimbi

di Redazione

"Sono state assunti a tempo indeterminato 489 tra educatrici ed educatori degli asili nido e 768 insegnanti della scuola d'infanzia"

"La questione dei nidi è centrale per i diritti dei bambini e per assicurare l'accesso delle famiglie disagiate c'è un confronto permanente e abbiamo fatto azioni concrete. Sono state assunti a tempo indeterminato 489 tra educatrici ed educatori degli asili nido e 768 insegnanti della scuola d'infanzia. Abbiamo abbattuto il precariato storico in questo ambito e abbiamo approvato un piano di formazione triennale aperta anche a chi lavora nei nidi in convenzione". Lo ha detto l'assessore alla Scuola di Roma Capitale, Laura Baldassarre, intervenendo nell'Assemblea capitolina straordinaria sulla situazione del sistema integrato degli asili nido della città.

"Lo scorso anno- ha sottolineato l'assessore- abbiamo profondamente innovato con una delibera le modalità attraverso cui ci si può iscrivere a un sistema misto pubblico-privato per questi servizi. I risultati della deliberazione dello scorso anno ci dicono che abbiamo avuto un aumento della copertura del servizio: a fronte di un obiettivo europeo fissato al 33% di copertura del servizio educativo, noi per l'anno 2017-2018 siamo arrivati al 29,5%, aumentando di un punto percentuale rispetto all'anno precedente".

Uno degli obiettivi, ha spiegato Baldassarre, "era poi aumentare l'utilizzo dei nidi. Sui posti vacanti e sulle liste d'attesa abbiamo avuto una sostanziale diminuzione. Per i posti vacanti, che erano 1.114 nel 2016/2017, siamo a 593 posti vacanti nel 2017/2018. L'indice di utilizzo, che misura il rapporto tra ricettività e iscritti, è passato dal 92 al 96%. Questo significa che siamo riusciti ad utilizzare al meglio i nidi comunali. Anche le liste d'attesa sono diminuite: nel 2016/2017 erano 793 i bambini da 0 a 3 anni in lista d'attesa, mentre nell'anno in corso sono 746, dato al 28 febbraio". (Mgn/ Dire)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento