19 Giugno 2021

Pubblicato il

Roma, Baglio: Montanari difende Raggi, ma suoi obiettivi tutti disattesi

di Redazione

"L'assessora che nel dicembre del 2016 annunciava le sue ricette per Roma? Ecco le promesse che fece 21 mesi fa sul blog M5s"

"L'assessora Montanari prova a difendere l'amministrazione Raggi dalle critiche della stampa internazionale. L'assessora che nel dicembre del 2016 annunciava le sue ricette per Roma? Le promesse che faceva 21 mesi fa sul blog M5S erano: 'Obiettivo riduzione dei rifiuti', peccato che dopo quasi due anni i rifiuti sono aumentati. 'Obiettivo differenziata', anche qui non va per niente bene: il Piano di affidamento del servizio ad Ama del settembre 2015 (amministrazione Marino) prevedeva rifiuti differenziati al 70% nel 2018.

L'amministrazione Raggi, con la delibera di Giunta n.47 del 30 marzo 2017, ha fatto scendere quest'obiettivo al 55%. Un passo indietro clamoroso, altro che obiettivo raggiunto! 'Obiettivo pulizia': dovevano migliorare l'aspetto e il decoro di strade e piazze, ma il monitoraggio sulla pulizia fatta da Ama indica che il servizio è regolare solo al 90,79%, a fronte dell'obiettivo contrattuale del 100%". Cosi' la consigliera capitolina del Partito democratico, Valeria Baglio.

"Un servizio inadeguato inferiore anche a quello del 2016 che si era attestato al 92,17%, a causa dell'impegno di molti operatori nel nuovo porta a porta- prosegue Baglio- E poi per gli altri fantastici obiettivi lo zero assoluto: le mucche e le pecore per tagliare l'erba, come i nuovi mezzi Ama, il nuovo piano industriale, gli impianti di compostaggio, le domus e le 15 Ama municipali.

Non abbiamo visto nulla di tutto questo. Cosi' come si attende ancora l'approvazione del bilancio di Ama, con il rischio che non vengano pagati gli stipendi e per questo i lavoratori hanno confermato il loro sciopero il 14 settembre. Quindi, lasciamo stare i gabbiani, che ci sono perché le strade sono sporche, e cominciamo a garantire una città pulita. Chiamateli pure materiali post consumo o come volete, ma toglieteli dalle strade". (Com/Mgn/ Dire) (Foto, Palazzo Senatorio)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento