18 Settembre 2021

Pubblicato il

Roma, arrestate 4 persone al Tufello per spaccio di droga

di Redazione
In manette 4 romani. Nonostante i recenti arresti la piazza dello spaccio era stata riattivata in breve tempo

A deficiente…ma non lo vedi che c’è la Polizia!!!”. E' stata questa la frase, pronunciata nei confronti di un “cliente” distratto che, non accorgendosi della presenza dei poliziotti, aveva chiesto la droga a uno degli arrestati, proprio mentre era in corso un’operazione della Polizia di Stato nella zona del Tufello.

Vuoi la tua pubblicità qui?

A smantellare la base di spaccio con tanto di vedette pronte a dare l’allarme, operante  nel quadrilatero compreso tra via Monte Epomeo, via Monte Petrella, via Monte Massico e via Tonale, sono stati gli agenti del Commissariato Fidene – Serpentara, diretto dal dott. Francesco Bova. Nonostante i diversi arresti operati in passato nella zona, recentemente la piazza di spaccio era stata riattivata e il via vai di tossicodipendenti non era sfuggito agli agenti della Polizia di Stato.

Sono iniziati così i servizi di appostamento, attivati nonostante le difficoltà di operare in un quartiere ad alta densità abitativa. Nel pomeriggio di ieri, gli investigatori hanno notato uno dei sospettati, fermo in strada, scambiarsi cenni d’intesa con altre tre persone, che subito dopo si sono dirette verso i giardini di uno degli stabili di via Taburno, dove hanno sollevato un tombino occultando un involucro.

 Immediato è scattato il blitz e nonostante la “sentinella”, ovvero il giovane rimasto all’esterno, si sia messa a correre per avvisare i complici, i poliziotti sono riusciti a bloccare ed arrestare tutti i presenti. M.S., di 50 anni, L.A., 23 anni, B.T., 26 anni, Q.V., 41 anni, tutti romani, sono stati arrestati per rispondere di concorso nella detenzione ai fini di spaccio. L’involucro poco prima nascosto, infatti, è risultato contenere 51 dosi di cocaina pronte per lo spaccio, per un peso di circa 20 grammi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo