Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Dicembre 2021

Pubblicato il

Portuense, paura per un incendio a via Giannetto Valli

di Redazione
Non risultano feriti o intossicati. Il rogo ha distrutto un appartamento e ha danneggiato quelli adiacenti. Cause da accertare

Non ci sono fortunatamente feriti o intossicati nell'incendio che è divampato questa mattina, intorno alle 11,30, in zona Portuense, a via Giannetto Valli. L'incendio ha interessato un'appartamento all'ultimo piano di una palazzina di cinque livelli al civico 95. Le fiamme hanno distrutto l'appartamento e hanno danneggiato quelli adiacenti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Incendio al Portuense, sei squadre dei Vigili del Fuoco sul posto

Allertati i soccorritori, sul posto sono intervenute sei squadre dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Roma, oltre agli agenti del Commissariato San Paolo di Polizia e ai carabinieri. 

Portuense, alcuni appartamenti sono inagibili a causa dell'incendio

L'incendio ha provocato un alta colonna di fumo nero, visibile anche a chilometri di distanza. Per motivi di sicurezza e per agevolare le operazioni di spegnimento l'edificio è stato evacuato e, al momento, gli appartamenti adiacenti a quello distrutto sono inagibili. 

Incendio, anche le ambulanze del 118 a via Giannetto Valli

Sul posto, per constatare lo stato di salute degli abitanti dello stabile, si sono recate anche le ambulanze del 118. Una persona anziana disabile, residente al quarto piano, è stato affidato al personale sanitario per accertamenti.

Da accertare le cause dell'incendio in zona Portuense

I pompieri hanno recuperato in buone condizioni anche un cane e un gatto. Sono in corso di accertamento le cause che hanno scatenato il rogo.

 

Leggi anche:

Roma. Tentato incendio nella casa di un autore di Report. Parla Ranucci

Roma, Incendio fabbricato ex Hotel Eurostars in via Prenestina

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo