Policlinico Umberto I lavoratori: “Vogliamo salario accessorio”

6

I lavoratori del policlinico Umberto I di Roma si sono riuniti stamani in assemblea generale, indetta da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, per protestare contro "l'intenzione dell'azienda di sospendere tutto il salario accessorio dal mese di giugno".

"Dopo un mese e mezzo di confronto, il direttore generale ha deciso di cambiare le carte in tavola – ha spiegato, all'agenzia Dire, il responsabile territoriale dell'Umberto I della Cisl Fp, Giovanni Fusco – I principi su cui si basava la trattativa erano quelli di mantenere il salario accessorio erogato e discutere le nuove regole, ma adesso il dg ha deciso di rimettere tutto in discussione e di erogare il salario soltanto quando ci saranno le nuove regole. Questo noi non lo accettiamo".

Fusco ha quindi sottolineato che "i lavoratori sono sempre sotto organico, con contratti non rinnovati, e questa non è una situazione accettabile per il Policlinico universitario più grande d'Europa. Chiediamo subito un passo indietro, in caso contrario siamo pronti ad arrivare al blocco dei servizi".