28 Luglio 2021

Pubblicato il

Si riparte

Napoli, Roma e Lazio, così riparte la caccia a un posto in Champions

di Redazione

A breve partiranno i ritiri delle squadre di club e sono molte le formazioni italiane che sperano in una qualificazione in Champions League

Calcio, palla in rete
calcio, palla in rete

Tra poche settimane saranno allestiti i ritiri delle squadre di club e sono molte le formazioni italiane che sperano in una qualificazione in Champions League. L’Inter ha vinto l’ultimo scudetto e come minimo vorrà confermare il piazzamento nell’Europa che più conta. La Juventus ha rischiato tantissimo nella passata stagione e non vuole più correre sul filo del rasoio. Dato che i posti a disposizione saranno soltanto 4, ci sarà da battagliare con Milan, Napoli, Roma e Lazio, per non parlare delle potenziali outsider. Volendo escludere le big strisciate, allora rimarrebbe una sola casella libera. Stabilire ad oggi quale compagine sia la favorita per andare in Champions sarebbe azzardato, mentre per le scommesse piazzabili online le eventuali sorprese lasciano il tempo che trovano. Insomma, la strada sarà in salita per tutte.

Grandi rammarichi per il Napoli, che alla fine dell’ultimo campionato ha buttato al vento la qualificazione in Champions subendo una rete suicida contro l’Hellas Verona, ad opera di Faraoni. Ne ha approfittato proprio la Juventus, che di certo non si era resa autrice di una stagione particolarmente memorabile. Gli azzurri avevano fallito l’obiettivo europeo anche nell’annata precedente. Spalletti avrà l’obbligo di far rialzare la testa ai partenopei e non potendo investire troppo sul mercato ci penserà due volte prima di bocciare gli elementi che non hanno avuto troppe chance di recente, in primis Stanislav Lobotka. A tenere banco, almeno per il momento, è il rinnovo del capitano Lorenzo Insigne. Il club partenopeo potrebbe anche valutare una cessione importante.

La Roma, invece, ha appena accolto a Trigoria José Mourinho. Dan Friedkin l’ha prelevato personalmente dal Portogallo, con il suo jet privato. Lo “Special One” è stato scelto per riportare i giallorossi ai vertici del calcio italiano. Con lui i tifosi stanno sognando in grande. Non c’è un vero e proprio obiettivo dichiarato, nessuno parla di scudetto, per quanto la Champions sembra il traguardo minimo. La presenza di un tecnico come Mourinho è già garanzia di una campagna acquisti importante. Anche per questo non si può ignorare l’ambizione della “Lupa” per il prossimo futuro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Infine, la Lazio. Maurizio Sarri sembrava l’ideale per sostituire Simone Inzaghi, passato all’Inter. L’ex mister della Juventus porta in dote l’Europa League vinta con il Chelsea e lo scudetto conquistato proprio con i bianconeri. A Napoli, però, si era fatto conoscere per aver sfiorato il tricolore con un gioco ammirevole fatto di scambi rapidi e possesso palla quasi perfetto. Così è nata la definizione di “sarrismo”, finora sempre utile per arrivare a un posto valido per la Champions League. Chissà come potrà migliorare il rendimento del bomber Immobile in una nuova veste tattica…

Alla fine dei conti, per sentire quella musichetta nel 2022 sarà necessario stringere i denti soprattutto nelle gare finali della prossima stagione. D’altro canto, ne abbiamo avuto prova proprio qualche settimana fa. La corsa alla Champions è stata contraddistinta da numerosi passi falsi delle dirette interessate ed è stata decisa all’ultima giornata di campionato. Juventus, Inter, Milan, Napoli, Roma e Lazio: almeno in due rimarranno fuori.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento