05 Maggio 2021

Pubblicato il

Multiservizi, Cattoi annuncia apertura di un tavolo tecnico

di Redazione

In arrivo nelle scuole i fax che comunicano il passaggio alla Convenzione Consip

Dalla Multiservizi ci informano che, mentre si è in attesa di capire quando si potrà avere il colloquio con il sindaco Marino e l’assessore Cattoi, nelle scuole stanno arrivando dei fax che informano di quanto segue: “L’Amministrazione di Roma Capitale ha aderito alla Convenzione CONSIP Spa (…) stipulata in data 13 Gennaio 2014 con il Raggruppamento Temporaneo d’Imprese, costituito da ‘CNS Consorzio Nazionale Servizi’, in qualità di mandataria, ‘Exitone Spa’ e ‘Kuadra Srl’ ”.

Non appena ricevuta la comunicazione, su un gruppo Facebook sono montate le polemiche in quanto in una puntata de Le Iene, 16 Aprile 2014, si denuncia che una società, la Kuadra Srl, con sede a Napoli, ha truffato molti onesti commercianti con dei falsi bollettini da 309,87 euro (per un totale di 85mila euro al mese). Stando a quanto si apprende dallo stesso servizio, la Kuadra Srl avrebbe ora smesso di avere a che fare con la Camera di Commercio e le 'menti' del progetto avrebbero affidato gli stessi metodi truffaldini alla Servimpresa Srl.

Come si può ben immaginare, tra i lavoratori della Multiservizi che si sono riuniti su Facebook, si è diffusa preoccupazione. Incrociando qualche dato – reperito con difficoltà, in quanto sul sito alla voce 'Contatti' appare 'In costruzione' – sembra però che la Kuadra Srl truffaldina e la Kuadra Srl in questione, quella aderente al Gruppo di Imprese sopraccitato, abbiano due differenti P. IVA e anche due sedi differenti. Quindi, almeno queste voci, possono essere messe a tacere. 

Ciò che, ancora, non è chiaro è il futuro della trattativa. Ha preso la parola l'assessore Cattoi, la quale, come già avevamo spiegato, ha confermato che al momento sono sconosciuti i numeri del personale da reimpiegare. Tanto che la consigliera capitolina a 5 Stelle, Virginia Raggi, nell'annunciare un'interrogazione al sindaco e all'assessore Cattoi per fare chiarezza, sul suo profilo Facebbok scrive: "Sembra che vi sia una clausola di salvaguardia per 1.800 lavoratori, ma i dipendenti sono oltre 3mila". 

L'assessore Cattoi comunque ha annunciato che "la prossima settimana sarà convocato un tavolo tecnico con Multiservizi, Cns, sindacati e rappresentanti dell'amministrazione capitolina per affrontare nella sede appropriata tutte le procedure e le criticità legate al passaggio di appalto dei servizi di pulizia, manutenzione e trasporto nelle scuole comunali". Poi ha precisato: "Questa mattina ho incontrato il presidente di Multiservizi Torreti che ha garantito che durante la prima riunione del tavolo fornirà l'elenco nominale di tutti i lavoratori coinvolti nell'appalto delle scuole".

Poi, come già nei giorni scorsi ha dichiarato lo stesso sindaco Marino, anche l'assessore Cattoi ha dichiarato che "i lavoratori saranno assunti con lo stesso contratto nazionale Multiservizi, alle stesse condizioni lavorative ed economiche attuali".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento