Morlupo, Bimbo di 4 anni rischia di annegare in piscina in centro estivo

9

Un bambino di 4 anni ha rischiato di affogare nella piscina di un centro estivo a Morlupo, vicino Roma. 

Secondo quanto riportato da "Il Messaggero", il padre si era subito raccomandato con i responsabili, avvertendo che suo figlio non sapesse nuotare. Sembrava tutto chiaro, ma lunedì l'uomo ha ricevuto la chiamata dal centro: "Corra suo figlio ha vomitato in acqua". In realtà il bambino stava per essere porato al Gemelli di Roma con l'eliambulanza dopo la rianimazione a causa di un attacco cardiaco. Il piccolo era finito dentro la piscina grande, ancora per cause imprecisate.

Al centro estivo ci sono infatti due piscine: una piccola, destinata ai bambini, e l'altra, più grande, dove il piccolo è caduto, rimanendo sott'acqua per 40 secondi (come diranno poi i medici). Sul caso stanno indagando i carabinieri della stazione di Bracciano. 

"Gli hanno fatto un massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca fino all’arrivo dei soccorsi. È rimasto in terapia intensiva per due giorni ed è ancora ricoverato in ospedale nel reparto di pediatria da dove, si spera, verrà dimesso sabato" ha raccontato il padre, che ha voluto denunciare l'accaduto. "ll bambino non ricorda nulla e fortunatamente non ha avuto traumi. Ma certo è che anche solo per 40 secondi l’hanno perso di vista. Chi doveva vegliare su di lui non l’ha fatto. E questo non deve succedere" ha spiegato. 

Foto presa dall'archivio

LEGGI ANCHE

Roma, Operazione smantellamento Camping River. 450 persone in 

Roma, Albero cade e travolge 2 auto in via Lanciani, una persona ferita

Roma, Pd: Solidali con Argentin per sua battaglia contro buche