Mafia Capitale, la Confcommercio vorrebbe le dimissioni di Marino

1

Il sindaco Marino avrebbe dovuto dimettersi a seguito dello scandalo Mafia Capitale. A sostenerlo è il 55,2% delle imprese romane del terziario intervistate dalla Format research per conto della Confcommercio Roma. ''L'orizzonte della città di Roma, le proposte delle imprese del terziario'', questo il tema della ricerca che analizza, sulla base di 400 interviste telefoniche effettuate tra il 10 e il 15 luglio, l'andamento economico delle imprese, le loro attese verso l'amministrazione e la gestione del Giubileo. Per quanto riguarda Mafia Capitale, per il 55,2% degli intervistati "il sindaco Marino avrebbe dovuto dimettersi a seguito delle vicende giudiziarie che hanno coinvolto il Comune di Roma", mentre ha risposto di no il restante 44,8%. A ritenere necessarie le dimissioni, tra le imprese del terziario sono in prevalenza quelle del turismo (64%).