Vuoi la tua pubblicità qui?
19 Gennaio 2021

Pubblicato il

Lo sport a Roma 3: Damiano Tommasi e gli studenti

di Redazione

Il 14 maggio ci sarà un incontro sul tema "Mondo Ultras"

Era il 17 giugno 2001.
In campo c’erano loro: Antonioli; Samuel, Zago, Zebina; Zanetti (Emerson), Tommasi, Cafù, Candela; Totti, Del Vecchio, Batistuta.
Quel giorno l’A.S. Roma si laureava Campione d’Italia contro il Parma, sconfiggendolo 3-1, dopo una stagione trionfale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Alcuni di loro non ci sono più nella formazione della Roma, ma difficilmente la memoria dei tifosi cancellerà i loro nomi.
Come quello di Damiano Tommasi, un grande giocatore in campo e un grande uomo anche nella vita di tutti i giorni.
Un uomo che si è impegnato anche nel sociale, ma non ha mai approfittato di questo per farsi pubblicità.

Oggi, Damiano Tommasi non è più un calciatore, ma ricopre un ruolo istituzionale molto importante: è Presidente dell’Associazione Italiana Calciatori.
E il 14 maggio 2013 parlerà agli studenti di Roma Tre.
L’Ufficio Iniziative Sportive dell’Ateneo romano ha infatti organizzato un incontro, aperto a tutti, a cui anche l’ex numero 17 della Roma prenderà parte.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dalle ore 14 in poi, presso l’Aula delle Lauree della Facoltà di Giurisprudenza, sita in via Ostiense 159/161, avrà inizio una conferenza sul tema ‘Mondo Ultras’.
Un incontro per analizzare lo sviluppo del fenomeno, la crescita del movimento negli ultimi 30-40 anni, e gli effetti prodotti sulla società di oggi.

All’incontro parteciperanno anche Francesco Caremani, autore del libro ‘Heysel’, che analizza la strage dello stadio Heysel di Bruxelles, e Massimo Solani, giornalista del quotidiano L’Unità.
Tramite le loro voci, si tenterà di dare una spiegazione all’atteggiamento spesso silente del mondo dell’informazione nei confronti del fenomeno degli Ultras.
È prevista anche la presenza di un funzionario della DIGOS, che esporrà le politiche di gestione dell’ordine pubblico negli stadi.
A moderare l’incontro, ci penserà Massimo Filipponi, collega di Solani al quotidiano L’Unità.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento