17 Settembre 2021

Pubblicato il

In Campidoglio blitz di USB per Ilario e Valentino

di Redazione
Mobilitazione per i due autisti di Trotta Bus sospesi dal servizio. Al via anche petizione online

USB OCCUPA L'AULA GIULIO CESARE. Non si arresta la mobilitazione del sindacato USB a sostegno di Ilario Ilari e Valentino Tomasone, i due autisti della Trotta Bus Service, facente capo al Consorzio Roma TPL – che gestisce i 30% del servizio bus a Roma – sospesi dal servizio, perché ‘rei’ di aver preso parte alla trasmissione di Riccardo Iacona del 21 settembre, in onda su Rai 3, Presa Diretta, per l’occasione dedicata alla condizione del trasporto pubblico, anche capitolino.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo l’occupazione dell’Assessorato alla Mobilità di Roma Capitale, i lavoratori del trasporto pubblico hanno animato una protesta in Aula Giulio Cesare. Il presidio, dapprima montato in piazza del Campidoglio, si è poi spostato all’interno delle stanze dove era in corso la seduta del Consiglio Comunale. Presenti anche i due lavoratori sospesi dal servizio.

La delegazione del sindacato presente, ha srotolato uno striscione, con la scritta: ‘Autisti Roma TPL e Consorziate, senza stipendio e senza parola’. Alcuni di loro, poi, si sono imbavagliati, proprio a sottolineare “la limitazione della libertà di parola imposta dalle aziende di trasporto” – come spiegano da USB.

Una condizione troppo grave, quella di Ilarie  Tomasone, da non lasciare indifferenti le istituzioni. I consiglieri Peciola e Cesarelli (SEL) hanno infatti “presentato un’interrogazione al sindaco e all’assessore Improta – continuano dal sindacato – in cui si chiede di verificare se il comportamento dei dipendenti della Trotta sia stato realmente diffamatorio o se invece sia ‘in atto un’azione di ritorsione nei confronti dell’organizzazione sindacale che da anni denuncia questo tipo di carenze alle istituzioni responsabili del servizio’ ” – come sostenevano, peraltro, dalla stessa USB. Della questione, si sono fatti carico anche i consiglieri De Vito e Stefàno del Movimento 5 Stelle Roma. Novità anche dalla Commissione Trasporti e Mobilità: la presidente Anna Maria Cesaretti si è impegnata a convocare i dirigenti del Consorzio Roma TPL e della Trotta Bus Service, insieme alle organizzazioni sindacali.

UNA PETIZIONE ONLINE. Nel frattempo, oltre all’appello di Riccardo Iacona, conduttore della trasmissione ‘incriminata’, che ha lanciato la campagna #iostoconilarioevalentino, è partita anche una petizione online, disponibile sulla piattaforma Change.org, per “reintegrare i due autisti sospesi per le loro dichiarazioni a Presa Diretta”.

“(…) Dopo aver visto la puntata trasmessa da Rai 3 domenica 21 settembre, molti cittadini avrebbero gradito ascoltare risposte precise e puntuali da parte dei responsabili politici, tecnici, amministrativi ed invece sono arrivate le due lettere di sospensione” – si legge in un paragrafo della petizione – “Questo atto non offende solo Ilario e Tomasone, ma anche chi ancora crede nello stato di diritto e nella libera espressione delle opinioni e delle critiche”.

*Foto da Facebook

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo