18 Settembre 2021

Pubblicato il

Imbrattati i muri della sede di Fratelli d’Italia a Garbatella

di Redazione
Scritte comparse nella notte, tra cui 'I love Foiba'. I militanti: "Non ci faremo intimidire"

‘I love Foiba’, ‘Le sedi dei fascisti si chiudono col fuoco’, ‘Fascista impara, P38 spara’, ‘Schizzi, schizzi, schizzi, materia cerebrale, ogni fascista preso: all’ospedale’: sono queste le scritte apparse sui muri di Garbatella, nei pressi della sede del Municipio VIII di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, tutte con falce e martello.

È il 22 settembre 2014, eppure "sembra di essersi risvegliati negli anni ’70, anche se eravamo certi di esserci addormentati quarant’anni dopo" – commentano  Andrea De Priamo, coordinatore romano di FdI-An e Fabio Roscani, portavoce FdI-An del Municipio VIII, secondo i quali – "Le scritte apparse davanti alla sede di Fratelli d’Italia a Garbatella evidenziano come determinati movimenti usino ancora oggi la violenza e il linguaggio tipico delle organizzazioni eversive che, durante gli Anni di Piombo, uccidevano ragazzini sulle porte delle nostre sezioni".

Vuoi la tua pubblicità qui?

Scritte fuori dalla storia, quelle apparse sui muri di Garbatella, che però – fanno sapere De Priamo e Roscani – non intimidiscono. "Continueremo ad andare tra la gente perché nessuno di noi ha paura di chi anziché cercare di costruire qualcosa per un territorio troppo spesso lasciato a se stesso, preferisce distruggere le sedi di chi il territorio lo vive ogni giorno, con impegno, abnegazione e coraggio. Chi sogna non ha paura e oggi, come sempre, continueremo ad aprire i nostri circoli con lo stesso entusiasmo di sempre per la nostra gente, per il nostro territorio – continuano i due, che chiedono alle Forze dell’Ordine di – individuare i diretti responsabili e a punirli perché non è tollerabile che un messaggio così violento passi inosservato".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo