06 Maggio 2021

Pubblicato il

Girando per le strade di Roma di notte si scoprono delle realtà

di Redazione

L'Arciliuto, un piccolo locale con un'atmosfera di altri tempi dove si incontrano poeti e musicisti

Passeggiando per Via dei Coronari…  si apre un vicolo che conduce a una suggestiva piazzola chiamata Piazza di Montevecchio, uno dei tanti luoghi a Roma che sa raccontarne la storia e trasmetterne l'anima e che può rimanerci nascosto anche abitando in questa città da sempre, e Roma è un po' così riesce a celare i suoi luoghi di profonda memoria e bellezza che sono lì da secoli, come una grande madre che protegge dagli sguardi disattenti le sue creature, svelandole solo a chi sa coglierne la vera magnificenza.

Il Palazzo Chiovenda si apre sulla Piazza, un'antica dimora rinascimentale del cinquecento costruita sulle fondamenta di una villa patrizia e che la leggenda racconta sia stata la residenza romana dei signori di Montevecchio e la prima dimora di Raffaello nella città dei papi, quando l’artista lasciò la città natale per mettere la sua arte al servizio di Papa Giulio II.

E' all'interno del Palazzo Chiovenda che si scopre un delizioso piccolo teatro dedicato alla poesia e alla musica,  L'arciliuto, dove si respira la storia romana con i resti delle colonne di marmo della villa patrizia che sorreggono il soffitto della sala e l'arte rinascimentale di cui conserva anche un piccolo affresco raffigurante una Madonna con Bambino.

Il teatro è stato aperto nel 1967 da Enzo Samaritano, poeta e cantastorie napoletano impegnato nella difesa della tradizione linguistica e musicale italiana.

In programmazione ieri sera all'Arciliuto il gruppo musicale Miracle che ha deliziato il pubblico con lo spettacolo L'albero e la magia, un viaggio emozionante nella melodia italiana che diviene poesia di ogni tempo, dal medioevo fino ai giorni  d'oggi, interpretata con autenticità e forza di linguaggio dove la musica si fonde con le parole e diviene un'unica vibrazione dell'anima.

“L’argento e la magia”, è un progetto musicale che ha dato vita anche ad un album nato dall'incontro del gruppo musicale Miracle con Lilli Greco, produttore artistico noto in particolare negli anni sessanta per aver collaborato con famosi cantautori e musicisti italiani come Patty Pravo, Antonello Venditti, Francesco de Gregori, Paolo Conte, Avion Travel.

Ci sono luoghi a Roma dove la storia e l'arte si fondono con la musica e la poesia creandone una scenografia naturale dove l'arte diventa musica e la musica diviene arte e dove la tradizione linguistica e musicale è  una risorsa e una qualità da coltivare.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento