17 Settembre 2021

Pubblicato il

Gelati d’amore, un grande successo: Prendi uno e paghi due

di Redazione
Il "Gelato sospeso" è l'idea Salvamamme che anche quest'anno verrà riproposta, allo scopo di far felice un bambino

C'è una canzone di Marco Ferradini che vi invito ad ascoltare, qualora non la conosciate ancora. E' dolcissima, delicata, confesso che mi piace davvero tanto, si intitola: 'Due gelati'. "Ti accorgi che è tardi e vuoi tornare a casa, che non ha più senso restare in strada, ma prima di entrare e salire le scale, ti fermi a comprare due grossi gelati che facciano scena ben confezionati…."

Vuoi la tua pubblicità qui?

E' vero, c'è qualcosa da fare, c'è sempre un motivo per essere attivi, partecipi, presenti ad iniziative semplici e meravigliose attraverso piccoli gesti, che nella loro essenza possono voler dire tanto. Nel nostro caso, ciò è possibile grazie al 'Gelato sospeso', ovvero, l'idea  Salvamamme che anche quest'anno verrà riproposta, allo scopo di far felice un bambino. Dopo il successo registrato l'estate scorsa, fino al 10 settembre, sarà possibile partecipare alla campagna: 'Prendi uno ma paghi per due', alla quale hanno aderito numerosissimi bar di Roma.  Lo scopo è quello di consentire ai bimbi meno fortunati di imbrattarsi il viso di crema, panna, cioccolato e fragola, donando loro un bel gelato fresco e gustoso. Per avere qualche dettaglio utile in più, prendete pure nota del sito di riferimento, tramite il quale, potrete conoscere gli esercizi commerciali di riferimento.

Una volta in gelateria, noterete un contenitore trasparente sul balcone, all'interno del quale potranno essere depositati i soldi in più per le mamme in difficoltà: Piccoli gesti, indubbiamente, ma sono proprio questi che esprimono sentimenti d'amore, proprio come la canzone di Marco Ferradini, che sa scorgere una nota positiva persino nel traffico e nella confusione del mondo, fino a scoprire che niente può incatenare il bene e che sempre si può e si potrà dire in mille modi: "Ti amo".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo