08 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma Finocchio, arrestati tre uomini trovati in possesso di 71 kg di droga

di Redazione

I tre avevano occultato 71 kg di marijuana in un deposito in vicolo di Forma Rotta della località Finocchio di Roma

I Carabinieri del Comando Stazione di San Gregorio da Sassola, sotto egida della Procura della Repubblica di Tivoli, hanno arrestato tre uomini in possesso di ben 71 kg di sostanza stupefacente.

I tre arrestati, due italiani di 54 anni e un albanese di 40, avevano occultato 71 kg di marijuana in un deposito in vicolo di Forma Rotta della località Finocchio di Roma, oltre a una modica quantità di cocaina. La marijuana era già stata ripartita in balle termo-sigillate.

La droga, già predisposta, confezionata e persino pressata “a vuoto” era pronta per essere introdotta nel florido mercato degli stupefacenti dell’area est della Capitale.

Al termine di un’articolata indagine, gli inquirenti hanno rinvenuto e sequestrato anche diverse buste in cellophane, vario materiale per il taglio e la pesatura della sostanza, un congegno per la pressatura “a vuoto” dello stupefacente e la somma complessiva di 5.850 euro.

Inoltre una Citroen C4 è stata sottoposta a sequestro. All’interno della vettura erano stati ricavati doppi fondi utili a occultare e trasportare lo stupefacente verso i diversi canali della filiera, in modo tale da eludere gli ordinari controlli delle forze dell’ordine.

Gli arrestati sono stati associati presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli a disposizione dell’Autorità giudiziaria competente. Dovranno rispondere dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La sostanza sequestrata è stata sottoposta agli accertamenti quantitativi e qualitativi presso i laboratori tossicologici competenti.

Foto: agenzia Dire

Roma, Carabinieri, Contrasto criminalità a Stazione Termini

Ostia, Controlli Carabinieri su territorio, droga nascosta nei farmaci

Roma, arrestato insegnante per aver molestato bambine a scuola

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento