19 Giugno 2021

Pubblicato il

Crollo Chiesa, Timore per altre chiese di Roma? La risposta di Bonisoli

di Redazione

"Non sappiamo cosa sia successo esattamente alla chiesa dei Falegnami. Non voglio che succeda nulla a chi entra in un luogo pubblico"

Se c'è preoccupazione anche per le altre chiese di Roma? "È una bella domanda che mi sto facendo, ed è il tema su cui dobbiamo lavorare in maniera analoga a quello che è successo a Genova. Noi ci stiamo rendendo conto che ci sono delle situazioni puntuali ed estese per le quali dobbiamo farci carico, non tanto per le opere d'arte ma perché io non voglio che succeda nulla alle persone che entrano in un luogo pubblico".

Cosi' il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, al termine di un sopralluogo alla chiesa di San Giuseppe dei Falegnami sotto il Campidoglio di cui tetto è crollato nei giorni scorsi. "Se questi luoghi appartengono poi al Vicariato o allo Stato è l'ultimo dei miei problemi in questo momento – ha aggiunto – Ed è proprio questo che mi fa essere di cattivo umore.

Di questo abbiamo parlato oggi al Consiglio dei ministri e stiamo andando nella direzione di fare monitoraggi dei beni sotto tutela non tenendo conto di quelli che appartengono al demanio dello Stato. Dobbiamo trovare delle formule che siano moderne e snelle ed efficaci per coordinarci. Abbiamo già iniziato a lavorare con il Vicariato. Ci ritroveremo la prossima settimana per iniziare a ragionare, iniziando da Roma, a questo discorso che estenderemo a tutto".

"Ci saranno dei lavori che saranno fatti nei prossimi giorni – ha aggiunto il ministro – ma almeno in questo momento non piove dentro, quello che si poteva salvare è stato salvato, le macerie non sono bagnate e non c'è un carico ulteriore. Se il danno si può aggravare? Prima lo mettiamo in sicurezza, meglio è. Io in questo momento non mi fido più: questa è una chiesa in cui le persone entravano convinte che ci fosse un tetto solido, ma abbiamo visto che cosi' non era.

Ma non sappiamo che cosa sia successo esattamente e fino a quando non lo sapremo non posso dire cose definitive. Per quanto riguarda la responsabilità aspetto l'esito di quello che sta facendo la Procura", ha concluso Bonisoli. (Zap/ Dire)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento