05 Maggio 2021

Pubblicato il

Italia contro il Virus

Covid-19, ipotesi coprifuoco, esercito e chiusura cinema e parrucchieri: stasera parlerà Conte

di Redazione

Questa sera, 16 ottobre, il presidente Conte potrebbe annunciare il coprifuoco e ulteriori restrizioni per contenere i contagi da Covid-19

Zampa esercito

Coprifuoco alle dieci della sera e didattica a distanza nelle scuole superiori. È su queste nuove misure che nel governo si discute per cercare di arginare la crescita dei contagi da Sars-coV-2.

Giuseppe Conte ha lanciato un nuovo appello agli italiani sul social Twitter: “Rispettiamo le nuove disposizioni, seguiamo le raccomandazioni, facciamo del bene al nostro Paese”.

Coprifuoco alle 22:00 e chiusura attività non essenziali

Tra le ipotesi anche lo stop a palestre, parrucchieri, saloni di bellezza, cinema e teatri per salvare la scuola e la didattica in presenza.

Secondo La Stampa, oggi, 16 ottobre, il presidente Conte potrebbe annunciare la chiusura di tutte le attività alle ore 22:00.

Insomma il Dpcm del 13 ottobre sarebbe già da superare e integrare con nuove norme.

La situazione a Roma, Napoli e Milano

Una riunione della prefettura di Roma che si è svolta nella Capitale non escluderebbe anche l’impiego dei militari di Strade Sicure per incrementare i controlli sulla movida e sugli assembramenti. In settimana è in programma una nuova riunione per fare il punto sulla situazione.

A Milano l’indice di contagio Rt, ossia l’indice di trasmissibilità, è schizzato sopra 2. Per questo a Milano come a Roma si lavora su incentivi allo smart working e incremento dei mezzi di trasporto pubblico, per ridurre le occasioni folla e assembramenti.

Mentre in Campania è scontro fra il governatore della regione Vincenzo De Luca che ha chiuso le scuole almeno fino al 30 ottobre e la ministra Lucia Azzolina.

Nell’ordinanza campana è introdotto anche il divieto di organizzare feste, anche conseguenti a cerimonie, civili o religiose, in luoghi pubblici, aperti pubblico e privati, al chiuso o all’aperto, con invitati estranei al nucleo familiare convivente.

Nicola Zingaretti, ha dato il suo sostegno al presidente Vincenzo De Luca, fortemente preoccupato per la densità abitativa di Napoli.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento