05 Marzo 2021

Pubblicato il

Concorso premio Belli 2015 Sala Protomoteca del Campidoglio

di Redazione

Premio speciale della giuria ai giornali online Il Quotidiano del Lazio e Romait

Nel pomeriggio del 18 Dicembre 2015 nella prestigiosa Sala della Protomoteca in Campidoglio, si è svolta la Cerimonia della consegna dei premi ai partecipanti alla XXVII edizione del Premio letterario promosso dall'Accademia Belli. I convenuti, numerosissimi, hanno occupato le sale curiosi per le imminenti aspettative: strette di mano e abbracci. Sembrava aleggiare nella  preziosa sala qualcosa di singolare, impalpabile e leggero; come se l’angelo della poesia avesse dispiegato le sue grandi ali a protezione del popolo dei sognatori e degli artisti in afflato universale. Concitati, tutti si guardano attorno: ammirano l’austera eleganza delle sale, i ricchi arredi e i decori. Quindi con amore reverenziale, affiancano i busti dei grandi: Petrarca, Dante, Leonardo. La corrispondenza di amorosi sensi Foscoliana stavolta è il comune sentire; è l’anima della poesia, la forza creativa che abbatte ed esalta e fa percepire l’assoluta e l’irripetibile unicità dell’essere umano. È questo dono comune, non esclusivo della grande creazione ma di chiunque sappia coltivare un’emozione, sappia esplorare le intense suggestioni di una malinconia fascinatrice, sappia dare spazi creativi alla propria sensibilità.

Il grande poeta argentino J. L. Borges soleva dire “Non dobbiamo inorgoglirci di un verso ben fatto. Esso è dono del caso o dello spirito. Soltanto gli errori sono nostri. Importa invece il “sentire poeticamente”. Intendeva, con ciò, sottolineare quanto testé postulato: raggiungere le vette dell’arte è, certo, sublime; uno stato di grazia e un dono prezioso per l’umanità intera. Tuttavia tra il genio e il più modesto dei poeti c’è un substrato comune, un'unica argilla: il comune “sentire”; l’ansia di dare forma e senso alle voci di dentro. Fuori dalla Protomoteca, oltre la copia bronzea del Marco Aurelio, oltre i titanici Dioscuri, scesa la scalinata Roma dispiega le meraviglie del Natale: turbinii di allestimenti folgoranti, rutilanti luminarie, vetrine accecanti. Tutto sembra dimenticato: il disagio economico stagnate, le difficoltà del Paese, le conflittualità sociali latenti. L’imperativo è comprare. Occorre ottemperare al rito. L’insaziabile Moloch che tutto fagocita, esige il sacro sacrificio in denaro. Si sciama freneticamente nell’immensa vetrina del Centro Storico, comunque di fretta, comunque insoddisfatti. E lo spirito del Natale? Quello dello stupore e della meraviglia? Quello dei cori e dei tocchi di campane? Quei sentimenti sinceri di fratellanza?

Ebbene, vivono ancora ma oltre le insegne luminose, lontano dalla frenesia consumistica. Altri poeti ne sono gli interpreti e per lo più giovani. Angeli che danno sostegno al mendicante attonito, al clochard senza cure, nelle mense comuni, negli ospizi, nei canili lager; in tutti quei luoghi, dove si consumano il dolore e la fatica, la disperazione e l’abbandono e dove, chi vuole, può incontrare davvero il Cristo. È l’ordine dell’amore segreto e universale insieme. E un  po’ di questo amore è anche qui, in questa Sala tra i giovani e i “vecchi” poeti che hanno narrato il disagio del vivere e la difesa della diversità, con profonda partecipazione e sensibilità sociale. Bellissima dunque la manifestazione come sottolineato dall' Assessore al Turismo dell'ultima amministrazione di Roma Capitale, Dott.ssa Luigina Di Liegro, intervenuta alla Cerimonia di Premiazione.

Ovazione a Giorgio Onorato che con i suoi 88 anni ci ha dimostrato tutta la sua professionalità; altro momento magico quando il maestro Fabrizio Masci ha accompagnato Stefania Rubegni che ci ha cantato ua canzone dell'indimenticabile Gabriella Ferri.

Premio speciale della giuria ai giornali online Il Quotidiano del Lazio e Romait, ha ritirato il premio il Direttore editoriale, Dott. Luca Vergovich.

SEZIONE A LINGUA ITALIANA: 1) ALESSANDRA FAGUGLI, 2) CARLA MARIA CASULA, 3) MARIA GRAZIA TOMASSINI

SEZIONE B DIALETTO: 1) LUCIANO GENTILETTI, 2) ALBERTO CANFORA, 3) GUIDO DE PAOLIS

SEZIONE C PUBBLICAZIONE: 1) COSTANZA FRANZI’, 2) MARIA PIA BOSCHI, 3)ARNALDO MARINI

I° MENZIONE SPECIALE SEZIONE PUBBLICAZIONE: ALESSANDRO RISO

II° MENZIONE SPECIALE SEZIONE PUBBLICAZIONE: SAIRA GARCIA

SEZIONE D ARTI FIGURATIVE ED IMMAGINE: 1) ALESSANDRO VITALE ALLEGRA, 2) ANTONIO BARRACATO, 3) ITALO SUBRIZI

SEGNALATO: MICHELE RALLO

SEZIONE GREEN BAMBINI FINO A 13 ANNI: ALESSIA MOLINARI, LAURA SALIAJ, SAIRA GARCIA, LETIZIA ROSSI, DAL BUON FRANCESCO, BUDANI ALESSIO, BUDANI DANIELE,  FERRUCCI NICOLA

LA SEZIONE E ARTICOLO GIORNALISTICO E’ STATA ESCLUSA PER CARENZA DI ADESIONI

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento