25 Febbraio 2021

Pubblicato il

Codacons si rivolge alla Procura di Roma per le spese di Marino

di Redazione

Il Codacons depositerà oggi formale costituzione di parte offesa nell'inchiesta aperta dalla Procura di Roma e relativa alle spese del sindaco Ignazio Marino

Il Codacons depositerà oggi formale costituzione di parte offesa nell'inchiesta aperta dalla Procura di Roma e relativa alle spese del sindaco Ignazio Marino. "Siamo certi che dall'indagine emergerà la totale assenza di illeciti in capo al sindaco, ma la costituzione di parte offesa rappresenta per il Codacons un passo obbligato. In una città assillata da problemi, dove mancano i soldi per risolvere la questione delle buche stradali, pulire i quartieri, disostruire caditoie e tombini, eventuali usi errati dei soldi pubblici determinerebbero un evidente danno per la collettività. Per tale motivo, se dall'inchiesta della procura dovessero emergere illeciti connessi ad una gestione sbagliata delle spese, sarà inevitabile una richiesta risarcitoria da parte della nostra associazione, in qualità di parte offesa". Così in un comunicato il Presidente del Codacons Carlo Rienzi. 

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento