Vuoi la tua pubblicità qui?
19 Settembre 2020

Pubblicato il

Caso Orlandi, Altre ossa in Nunziatura Apostolica

di Redazione

Si tratta di una parte di cranio e di una mandibola. Pietro Orlandi: "Vogliamo capire chi per primo ha associato questa vicenda a quella di mia sorella"

Nuove ossa sono state rinvenute nella sede della Nunziatura Apostolica a via Po, a Roma. Si tratta di una parte di cranio e di una mandibola. Il ritrovamento, secondo quanto riporta l'agenzia DIRE, è stato il frutto di un nuovo sopralluogo da parte degli investigatori disposto dagli inquirenti dopo l'accertamento che ai resti scoperti la settimana scorsa mancavano gli arti inferiori.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ieri intanto durante la puntata del programma di RaiTre "Chi l'ha visto" è stata data la notizia secondo la quale le ossa non sarebbero della moglie del custode che ha alloggiato nell'edificio all'interno di Villa Giorgina, in quanto la donna non sarebbe scomparsa.

Pietro Orlandi, fratello di Emanuela, ieri mattina, insieme alla sua legale Laura Sgrò, ha avuto un incontro con i pm che indagano sulle ossa rinvenute. "Vogliamo capire chi per primo ha associato questa vicenda a quella di mia sorella", ha dichiarato Pietro Orlandi.

 

Leggi anche:

Trovati resti umani. Potrebbe riaprirsi il caso Emanuela Orlandi?

Caso Emanuela Orlandi, Le ossa ritrovate sarebbero di una donna

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento