Vuoi la tua pubblicità qui?
04 Dicembre 2022

Pubblicato il

Il caso

Calci e sputi delle borseggiatrici di Milano alla troupe di “Striscia la Notizia”

di Enrico Salvi
L'inviato Valerio Staffelli e due accompagnatrici aggrediti dopo la denuncia della tiktoker Cristina Irrera, anche lei vittima di un’aggressione
Passeggeri nella Metro di Milano
Passeggeri nella Metro di Milano

Fanno ancora discutere le borseggiatrici che si aggirano dentro le stazioni della metropolitana di Milano. Oltre alle azioni di borseggio tra le banchine e i convogli, le ladre sono state protagoniste anche di piccole aggressioni, riportate da un servizio di Striscia la Notizia.

La denuncia dell’influencer Irrera

Il programma di Antonio Ricci prosegue una battaglia iniziata anni fa, con l’inviato storico Valerio Staffelli in prima linea nel riportare e anche sventare questi episodi di microcriminalità nella capitale meneghina. Oltre a mostrare la tecnica usata, per cercare di sensibilizzare i viaggiatori, la denuncia della tiktoker Cristina Irrera e il servizio di Striscia mostrano come le borseggiatrici siano diventate più aggressive, in quanto spesso viaggiano in gruppo.

Al programma di Canale 5 ha dato il là la denuncia della Irrera, anche lei aggredita nel tentativo di sventare un furto a cui stava assistendo in diretta. “Sono riconoscibili e violente, possibile che non si riesca a fare qualcosa?”, ha denunciato la giovane influencer sui social.  La tecnica è sempre la stessa: le ladre si posizionano sulla banchina dietro l’ignara vittima in attesa del treno e prima che il convoglio si fermi allungano la mano. Se falliscono, ci riprovano una seconda volta salite a bordo.

L’aggressione delle borseggiatrici ripresa dalle telecamere

Così Valerio Staffelli, “scortato” da due assistenti “anti borseggio” indossanti una vistosa pettorina gialla con la scritta “Attenzione borseggio in corso”, è sceso nella fermata della M1 Duomo. Intercettata la capo banda delle borseggiatrici, che stava per mettere a segno un altro colpo, la giovane borseggiatrice ha reagito prima con calci verso le due accompagnatrici di Staffelli, poi con sputi e urla nei confronti dello stesso inviato e della troupe che stava registrando, tentando di sfuggire e far vedere il suo viso il meno possibile. Dopodiché nel salire di corsa su una corsa metro, ha fatto perdere le proprie tracce.

Il servizio del tg satirico non avrà risolto il problema, ma ha puntato i fari su un problema di grande rilevanza per l’ATM di Milano: proprio oggi infatti, l’azienda di trasporti milanese ha indetto uno sciopero a seguito delle varie aggressioni subite dai dipendenti in servizio.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo