06 Maggio 2021

Pubblicato il

AS Roma, Destro va in prestito al Milan: caccia al nuovo bomber

di Redazione

L'ascolano andrà via in prestito con diritto di riscatto. La Roma cerca un attaccante: Luiz Adriano è la prima scelta

Mattia Destro al Milan, ormai è cosa fatta. Manca solo l'ufficialità, che arriverà solo dopo le visite di rito le la firma sul contratto. Destro lascia la Roma con la formula del prestito oneroso (700.000€) con diritto di riscatto, fissato a circa 16 milioni.

In giornata è arrivato il sì del giocatore, che ieri ha incontrato Galliani. Una notte trascorsa a riflettere sul Milan, che gli ha promosso il ruolo da protagonista che spettava, ma è lontano dieci punti dalla zona Champions League. Quella coppa, che ha solo assaggiato in giallorosso (solo due presenze), sarà l'obiettivo principale di Inzaghi e i suoi. L'ascolano alla fine ha deciso di credere nel progetto del Milan, soprattutto la  centralità che avrà a Milanello gli ha fatto troppa gola per rifiutare. 

Non sono bastati i 29 gol segnati 68 partite per convincere Garcia a blindare il bomber "inesploso": Destro non hai mai avuto un feeling particolare con il tecnico francese, troppo infatuato di Totti per scansare il Capitano dal ruolo di attore principale nell'attacco capitolino. Stasera (massimo domattina) l'ex Siena rinizierà da Milano, la città in cui ha costruito la sua carriera ai tempi della primavera interista. Un ritorno in Lombardia che potrebbe significare "rinascita": i gol non gli sono mai mancati, ma per diventare l'ariete della Nazionale Destro ha bisogno di un posto fisso per esplodere in modo definitivo; ci proverà finalmente lontano dalle polemiche della Capitale. 

Quanto alla Roma, il posto lasciato libero dal numero 22 non pregiudica la sua posizione nella lotta Scudetto, anzi rafforza i capitolini sul mercato. Rimepita la cassa, potrebbe arrivare l'attaccante "da anna' prende' all'areoporto", come dicono da queste parti. Luiz Adriano, bomber brasiliano dello Shakthar, non è solo un'idea anzi rappresenta il primo obiettivo: fra le due società c'è stato più di un colloquio, ma gli ucraini non si accontentano dei dieci milioni (due di prestito più otto di riscatto a Giugno) offerti da Sabatini. Le parti si incontreranno ancora, la società capitolina dovrà alzare il titolo per arrivare, formule a parte, ad almeno ai 12/13 milioni richiesti dallo Shakthar. La cifra è alta, ma congrua al valore dell'attaccante, forte fisicamente e rapido, che può giocare sia da centravanti che sull'esterno. 

L'alternativa a Luiz Adriano è Doumbia, punta esterna ivoriana, compagno di nazionale di Gervinho. Gioca nel CSKA e ha affrontato la Roma in Champions, trafiggendone la difesa a furia di dribbling brucianti è stato l'unico dei suoi a brillare nel 5-1 patito all'Olimpico. Un prospetto interessante, che si sposa perfettamente con l'idea di gioco di Garcia. Sarà difficile convincere i russi, che chiedono almeno 15 milioni.

Le cessioni non hanno bloccato il mercato, Sabatini si muove con il portafogli pieno per trovare l'agognato bomber. Quello che avrebbe dovuto essere l'ascolano… solo calciomercato e futuro ci indicheranno chi fra Roma e Milan avrà avuto ragione su Destro. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento