17 Settembre 2021

Pubblicato il

Antonio Sanchez and Migration alla Casa del Jazz

di Redazione
La continua ricerca musicale lo ha spinto a comporre e porsi come leader di progetti e formazioni proprie

 “Summertime 2016”, la rassegna  di concerti all’aperto nel parco della Casa del Jazz, presenta , mercoledì 20 luglio, ANTONIO SANCHEZ and MIGRATION con: Antonio Sanchez, batteria, Seamus Blake, sassofoni, John Escreet, pianoforte, Matt Brewer, contrabbasso, Thana Alexa, voce.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Quattro volte vincitore di Grammy Award Antonio Sanchez è considerato da molti critici e musicisti come uno dei batteristi, bandleader e compositori più interessanti della sua generazione. Compare in un centinaio di album, ha suonato e registrato con alcuni dei più grandi nomi del jazz, tra cui Chick Corea, Michael Brecker, Charlie Haden, Gary Burton e Toots Thielmans. E’ il batterista di ruolo di Pat Metheny (20 Grammy vinti).

Collabora regolarmente con musicisti come Joshua Redman, Chris Potter, Christian McBride, John Patitucci, Donny McCaslin, Danilo Perez, David Sanchez, Paquito D’Rivera, Kenny Werner, Marcus Roberts, Avishai Cohen, Dee Dee Bridgewater, Dianne Reeves, Miguel Zenon, Scott Colley, solo per citarne alcuni. La continua ricerca musicale lo ha spinto a comporre e porsi come leader di progetti e formazioni proprie. Alla Casa del Jazz sarà accompagnato dalla sua Migration Band. I suoi dischi sono pubblicati dall’etichetta italiana CamJazz. Antonio Sánchez ha realizzato la ossessiva, magnifica colonna sonora del film Birdman, diretto da Alejandro Iñárritu, vincitore di quattro premi Oscar e due Golden Globe.

Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo