01 Marzo 2021

Pubblicato il

Antonio Marziantonio Quintet sul palco del Cotton Club Di Roma

di Redazione

Un quintetto di grande livello, il cui repertorio, basato principalmente sui grandi successi swing e jazz di Frank Sinatra

Mercoledi 27 gennaio  al Cotton Club di Roma, Antonio Marziantonio Quintet. Sul palco Antonio Marziantonio alla voce, Stefano Sastro all’organo Hammond, Flavio Ianiro al sax tenore e contralto, Pietro Iodice alla batteria e Stefano Nencha alla chitarra.

Antonio Marziantonio nato a Napoli, è cantante, attore e autore. Come attore ha all’attivo una notevole carriera in Teatro, Cinema e Tv con grandi maestri del Cinema e Fiction televisive di successo, Come cantante è attivo dagli anni 2000 ed ha già all’attivo un album (anche se di genere diverso) A SUNSHINE  DAY, che ha avuto un ottimo riscontro di pubblico e di critica e che nel 2006 gli ha procurato una turneè nazionale. Da qualche anno si è dedicato al jazz e allo swing con la collaborazione e direzione del Maestro Federico Capranica, nome che nello spettacolo italiano non ha bisogno di presentazioni ed ha pubblicato da meno di un anno una canzone di sua composizione IF I COULD’VE STOPPED TIME ( singolo del futuro album) visibile su You tube con relativo video, che sta avendo grandi riscontri, passaggi radiofonici e interviste specializzate. Con i musicisti di cui sotto ha messo su una band, un quintetto di grande livello, il cui repertorio, basato principalmente sui grandi successi swing e jazz di Frank Sinatra  si estende fino a standard  jazz famosi e  a capolavori internazionali con rivisitazione new-jazz.

Stefano Sastro pianista e arrangiatore di grande livello ha collaborato in questi anni con Alex Britti, Antonello Venditti Gianni Morandi, Gino Paoli, Enrico Brignano, solo per citarne alcuni tra i più importanti ed insieme al Maestro Federico Capranica ha partecipato ad innumerevoli trasmissioni televisive. Ha collaborato altresì  con  grandi nomi della musica jazz, italiana e internazionale.

Flavio Ianiro  sassofonista di grande talento creativo, ha collaborato negli anni con Fred Bongusto, Daniele Silvestri, Simone Cristicchi, Renzo Arbore le orchestre di Demo Morselli e Nicola Piovani, oltre che a  numerose trasmissioni televisive con Simona Ventura, Federica Panicucci

Pietro Iodice  batterista di spicco del panorama jazz italiano. La sua attività concertistica lo ha visto impegnato nei club e nei festival jazz di tutto il mondo. Ha collaborato con artisti italiani e stranieri come Massimo Urbani, Art Farmer, Jimmy Woody, Marcello Rosa, Benny Golson , Rick Margitza, John Patitucci, Jerry Bergonzi, Giorgio Rosciglione, Steve Turre, Phil Woods, Cedar Walton, Jim Snidero, Ronnie Cuber, Joey Calderazzo, Tony Scott  e molti altri. Ha al suo attivo innumerevoli lavori discografici  con i più grandi jazzisti italiani.

Stefano Nencha  chitarrista jazz virtuoso e creativo si è perfezionato con Peter Bernestein, Adam Rogers, Steve Grossman e suona nei locali e nei festival Jazz più prestigiosi con musicisti del calibro di Dino Piana, Franco Piana, Massimo Pirone, Francesco Puglisi, Riccardo Fassi ed al suo attivo già notevoli lavori discografici con Massimo Pirone. Nel 2010 ha partecipato al Tour estivo di Enrico Brignano con il maestro Federico Capranica. Insegna chitarra moderna e jazz da più di 10 anni alle Officine musicali del Borgo.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento