Alla Bit di Milano i risultati Ipsos del turismo in Italia e a Roma

1

Alla BIT di Milano il 13 febbraio scorso l’IPSOS ha presentato una ricerca di mercato sul turismo in Italia e a Roma. La ricerca è stata condotta in 18 paesi del mondo, nel mese di gennaio 2018, mentre sono stati presentati i risultati riguardo alle tre nazioni maggiormente attratte dal visitare l’Italia e Roma: Germania, Giappone e USA. L’Italia è, al mondo, il paese che gode dell’attrattività maggiore. È vista da tutti come la culla della Civiltà che coinvolge i viaggiatori in maniera personale, intellettuale ed emotiva. È vista come la custode dei Picchi Culturali, Artistici e Intellettivi elaborati nel corso della Storia. Moda, turismo, vino e cibo, design e meccanica sono i campi dove l’Italia eccelle.

Il settore turistico cresce del 4% ogni anno. In Italia vale l’11,3% del PIL e il 12,8% dell’occupazione. L’Italia è al primo posto nel mondo come Country Brand Index, come Siti Unesco (51). Primo in Europa per numero di Prodotti DOP, IGP, STG (285). È il paese più fotografato al mondo su Instagram (54,4 milioni di scatti). Ma l’Italia appare anche come un paese contraddittorio, dalle enormi potenzialità ma arginato, bloccato. Infatti è solo al quinto posto nel mondo per visitatori.

Veniamo a Roma, tappa obbligata per chi visita l’Italia. Bisogna conoscere la domanda per poter governare le politiche di marketing e promozione. Alla presentazione presiede l’assessore al turismo Adriano Meloni. Nel 2017 a Roma ci sono stati 15 milioni di presenze alberghiere e 35 milioni di visitatori. Dal 2000 al 2014 il numero dei turisti è raddoppiato ma i soldi spesi sono stati gli stessi. Le eccellenze romane sono la storia e l’archeologia, la cucina, la grande quantità di cose da vedere e la gente. Le cose negative sono la mancanza di sicurezza, i prezzi elevati di hotel e ristoranti, traffico, sporcizia, negozi di scarsa qualità. La voglia di visitare Roma è al 50% tra i Tedeschi, 53% tra i Giapponesi, e addirittura al 73% tra gli Americani.

Tra chi ha visitato Roma il 90% la consiglierebbe ad altri, mentre il 10% no. È risultato che la realtà è migliore delle aspettative per chi viene a visitare Roma. Chi viene resta sorpreso perché la trova migliore di quello che pensava.