20 Settembre 2021

Pubblicato il

AISOS contro l’Osteosarcoma, raccolta fondi SMS 45502 Terracciano

di Redazione
AISOS lavora dal oltre undici anni per mettere a disposizione dei piccoli pazienti affetti da Osteosarcoma

Dal 13 giugno al 2 luglio 2016 la campagna contro il tumore alle ossa che colpisce i bambini in età pediatrica “Ancora oggi, un piccolo su cinque perde la sua battaglia, nonostante i significativi progressi nelle terapie”, spiega la dott.ssa Francesca Maddalena Terracciano, Presidente di AISOS (Associazione Italiana Studio Osteosarcoma).

AISOS lavora dal oltre undici anni per mettere a disposizione dei piccoli pazienti affetti da Osteosarcoma, terribile tumore delle ossa, servizi di assistenza e protocolli di cura sempre più efficaci: l’obbiettivo è quello di salvarli tutti.

Torna la campagna di raccolta fondi per sostenere la ricerca: dal 13 Giugno al 2 Luglio 2016 è possibile donare due euro inviando un sms al numero 45502, da gestori TIM, VODAFONE, WIND, TRE, POSTEMOBILE, COOP, VOCE e TISCALI, o da rete fissa TELECOM, INFOSTRADA, FASTWEB, TWT. Fino a trent’anni fa, la mortalità dei piccoli affetti da questo male era dell’80%. Oggi, la mortalità è scesa al 20%.

“Ma è un dato ancora troppo alto, commenta la Presidente, “Il nostro scopo è arrivare alla guarigione del maggior numero possibile di piccoli malati. Con la raccolta fondi, che coinvolge tutti i media con il sostegno dei gestori telefonici, vogliamo finanziare progetti di ricerca, borse di studio, organizzare corsi di formazione e informazione per favorire al massimo la possibilità di arrivare a terapie sempre più mirate per abbattere la mortalità di questo terribile male. In particolare la raccolta verrà utilizzata per sovvenzionare un progetto di ricerca il cui obiettivo è studiare i meccanismi cellulari e molecolari coinvolti nella formazione delle metastasi nell’OSteosarcoma, ancora troppo poco conosciuti”.

L'osteosarcoma (OS) è il più comune tumore maligno dell'osso e colpisce tipicamente gli adolescenti o i giovani adulti. La sopravvivenza è legata sia alla comparsa di metastasi sia alla risposta alla chemioterapia. Il trattamento si basa sulla terapia neoadiuvante, la resezione chirurgica e la terapia adiuvante.

Nonostante i progressi compiuti nella comprensione dei meccanismi molecolari che determinano l'insorgenza dell'osteosarcoma, la terapia non ha avuto sviluppi negli ultimi 20 anni e la patogenesi rimane attualmente sconosciuta. In questi ultimi anni i ricercatori hanno sviluppato sistemi di coltura cellulare tridimensionale (3D), capaci di combinare le caratteristiche delle colture cellulari 2D e dei modelli animali.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Questi nuovi sistemi di coltura hanno permesso di avvicinarsi il più possibile a quanto avviene in un organismo vivente. Scopo della ricerca sarà sviluppare un modello 3D di osteosarcoma e studiare il rapporto tra gli enzimi PLC e EZR, in modo da identificare nuovi meccanismi legati alla progressione della malattia ed a nuove strategie terapeutiche.

AISOS nasce a Roma il 7 Ottobre 2004 con l’obiettivo principale di operare in stretta collaborazione con il Dipartimento di Scienze Biotecnologiche Medico Chirurgiche e con l’Istituto di Neuropsichiatria Infantile della Sapienza Università di Roma. L’Associazione ritiene fondamentale associare al sostegno psicologico, indispensabile per affrontare le problematiche clinico-patologiche, l’organizzazione di un percorso standardizzato e protetto, rivolto soprattutto ai pazienti in tenera età.

“Da oltre undici anni”, chiosa Terracciano, “sperimentiamo modelli di assistenza integrata per i pazienti colpiti da Osteosarcoma in età evolutiva, affianchiamo ai protocolli terapeutici una serie di servizi adeguati al sostegno delle persone in condizione di sofferenza e disagio, famiglie comprese”.

A.I.S.OS. Onlus n. 52474 – C.F. 08433741009 Sede Operativa: Via XX Settembre 49, int.4-00187 Roma Sede Rappresentanza Organizzativa: Istituto di Neuropsichiatria Infantile, Via dei Sabelli 108 – 00185 Roma Sede Legale e Amministrativa: Via Santa Croce in Gerusalemme 97- 00185 Roma [email protected]

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo