Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Settembre 2020

Pubblicato il

“Abbassa il volume”: lite tra vicini finisce nel sangue, accoltellato un uomo

di Redazione

Ferito un uomo di 39 anni che è stato medicato in ospedale, arrestato il vicino 71enne

Una lite tra vicini è finita nel sangue, con un uomo di 39 anni accoltellato alla mano. Ad aggredirlo un 71enne poi fermato dai carabinieri. E' la sintesi di quanto avvenuto nella zona di Primavalle nella mattinata di mercoledì scorso. A dare l'allarme ai militari è stata una chiamata al Numero Unico per le Emergenze che raccontava di un uomo "ferito da un'arma da taglio". 

Vuoi la tua pubblicità qui?

I militari del Nucleo Radiomobile, in poco tempo hanno ricostruito i fatti. A raccontarli è stata la vittima. "Sono uscito dall'ascensore. Mi stava aspettando. Prima mi ha minacciato e, nonostante ci fosse la moglie con lui che ha tentato di frapporsi, mi ha colpito con un coltello", ha raccontato il 39enne ferito e non in gravi condizioni indicando poi ai carabinieri l'appartamento del suo vicino di casa. 

Immediato è scattato quindi il controllo all'interno dell'appartamento dell'anziano e qui, in camere da pranzo, è stato rinvenuto il coltello a serramanico utilizzato. L'arma è stata quindi sequestrata mentre l'aggressore è stato portato in caserma con l'accusa di lesioni personali. Nel rito direttissimo il giudice ha quindi deciso di denunciare l'uomo, riconoscendo la validità delle accuse.

Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri tra i due vicini di casa c'erano dissidi da tempo con il più giovane che rimproverava agli anziani di tenere il volume della loro tv troppo alto fino a tarda notte. Ammonimenti che il 39enne aveva accompagnato con l'intenzione di rivolgersi anche ad un avvocato. 

 
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento