06 Maggio 2021

Pubblicato il

Una Roma opaca pareggia 1-1 sul campo del Wolfsberg

di Redazione

I giallorossi trovano il vantaggio con Spinazzola da corner, poi gli austriaci pareggiano con un gran gol di Liendl

Nella seconda giornata di Europa League, la Roma pareggia 1-1 sul campo del Wolfsberg.
Fonseca schiera il solito 4-2-3-1 ma è costretto a effettuare vari cambi a causa dei recenti infortuni di Pellegrini e Mkhitaryan, uniti all'alto numero di partite che la Roma giocherà nel mese di Ottobre. Sulle fasce i titolari sono Santon e Spinazzola, mentre nel reparto offensivo trovano spazio Pastore e Kalinic.
I giallorossi non giocano una partita brillante, e trovano il solamente da calcio piazzato con un colpo di testa di Spinazzola. Gli austraci sono aggressivi e credono, a ragione, di poter far male alla Roma. Nella ripresa arriva infatti il pareggio ad opera di Liendl, che recupera un pallone sulla trequarti e poi scaglia un sinistro sotto l'incrocio.
Il match termina dunque sul punteggio di 1-1.

WOLFSBERG-ROMA 1-1 (27' Spinazzola, 51' Liendl)
WOLFSBERG (4-3-1-2): Kofler; Novak, Sollbauer, Rnic, Schmitz; Schmid, Leitgeb, Ritzmaier (90'+2' Wernitznig); Liendl (88' Schmerböck); Weissman (81' Schmidt), Niangbo.
A disp.: Juttin, Gollner, Sprangler, Baumgartner.
All. Gerhard Struber
ROMA (4-2-3-1): Mirante; Santon, Mancini, Fazio, Spinazzola (80' Kolarov); Cristante (82' Veretout), Diawara; Zaniolo, Pastore (77' Antonucci), Kluivert; Kalinic.
A disp.: Pau Lopez, Zappacosta, Juan Jesus, Dzeko.
All. Paulo Fonseca

LA PARTITA
I padroni di casa non sono intimoriti dalla superiorità della Roma, ed iniziano la partita con grande coraggio.
Al 22' serve addirittura un grande intervento in tuffo di Mirante per salvare il risultato su un colpo di testa da posizione ravvicinata.
È però la Roma a trovare il vantaggio, al minuto 26 con un colpo di testa di Spinazzola da corner di Pastore. L'incornata dell'ex Juve trova la ribattuta immediata del difensore, con il pallone che però rimbalza di nuovo sulla testa di Spinazzola ed entra in rete. È 0-1.
Il primo tempo si avvia verso la conclusione senza grandi emozioni.
Si va all'intervallo sul punteggio di 0-1.
Nella ripresa la Roma vuole trovare il raddoppio per mettere al sicuro il risultato, e ci va vicina con un tiro da fuori di Zaniolo su sponda di Kalinic.
A segnare è però il Wolfsberg con un gran gol di Liendl, che intercetta un passaggio di Spinazzola e calcia forte col sinistro da fuori piazzandola sotto l'incrocio. È 1-1.
Al 64' la Roma ha l'occasione per tornare in vantaggio: Fazio se ne va sulla fascia come un'ala e crossa in mezzo, torre di Kluivert per Pastore che tira di prima ma calcia largo.
I giallorossi ci riprovano con Zaniolo, due volte: prima un tiro da dentro l'area finito largo, poi una potente botta da fuori rientrando sul mancino, respinta dal portiere.
I giocatori di Fonseca però faticano a rimanere compatti, rischiando anche di andare sotto a causa di qualche errore di troppo.
Triplice fischio: Wolfsberg 1 – 1 Roma.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento