09 Maggio 2021

Pubblicato il

Sede Atac Prenestina, proteste per il pagamento degli stipendi

di Redazione

Lavoratori CICLAT riuniti sotto la sede di via Prenestina: questo mese non saranno pagati

‘Protesta’ dei dipendenti CICLAT, la cooperativa che si occupa d'interventi di manutenzione per conto di Atac, sotto la sede Atac di via Prenestina. Il motivo? Questo mese non percepiranno lo stipendio. E d’altra parte, ci sono abituati, visto che già in passato si sono resi protagonisti di altre proteste dettate dalle medesime ragioni.

“Ogni 15 del mese, del resto, devono andare ad elemosinarlo”, lo stipendio – scrive Micaela Quintavalle, fondatrice del sindacato Cambia-Menti m410, presente alla protesta. “La loro azienda – precisa la Quintavalle – pare stia dichiarando fallimento. Ha depositato il concordato preventivo nelle mani del giudice”. Dietro questi lavoratori, le loro famiglie e i loro figli, da sfamare e da far studiare.

E allora arriva la proposta: “Questi lavoratori espletano la loro mansione all’interno delle rimesse. Sono assolutamente in grado di portare un autobus. Sarebbe stato tanto difficile assumere loro come gli interinali per incrementare il personale viaggiante che presenta una carenza vergognosamente evidente?”.

“Rimango basita – conclude la Quintavalle – e devo arrendermi a quella proposizione cui non credevo quando sono entrata ‘dove finisce la logica comincia l’azienda’ ". 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento