Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Settembre 2020

Pubblicato il

Roma, identificato e denunciato molestatore romano di 51 anni

di Eleonora Cantini

Molestava le donne fissandole e toccandosi le parti intime: fra le vittime anche una minorenne di 15 anni

Seminava il panico a Roma, soprattutto nella zona di Porta Portese: dopo 3 mesi di indagine condotte dai Carabinieri, è stato identificato e denunciato un molestatore di 51 anni. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

L'accusa per l'uomo è di atti osceni, infatti sul suo conto pendono già due denunce sporte dalle vittime. 

L'ultima denuncia

L'ultima molestia è avvenuta lo scorso ottobre: una studentessa romena di 23 anni, mentre viaggiava sull'autobus Atac 766, ha notato in strada un uomo, in sella ad uno scooter, che la stava fissando insistentemente mentre si toccava le parti intime.

Scossa e turbata dal comportamento dell'uomo, la ragazza ha però deciso di denunciare immediatamente il fatto ai Carabinieri della Stazione di Porta Portese. 

La ragazza ha fornito una descrizione minuziosa e precisa del molestatore e ha consegnato ai Carabinieri anche un video di pochi secondi che lo immortalava durante la molestia. 

L'identificazione del molestatore e i precedenti

Dopo 3 lunghi mesi di indagine, i Carabinieri sono riusciti ad identificare il colpevole partendo anche da un'analisi delle persone denunciate con precedenti specifici. 

Nell'abitazione dell'uomo, un romano di 51 anni, i militari hanno trovato gli abiti che indossava il giorno in cui ha compiuto gli atti osceni davanti alla ragazza che viaggiava in autobus. 

Nel corso delle indagini, i Carabinieri hanno inoltre scoperto che a luglio del 2018 l'uomo aveva tenuto una condotta simile anche ai danni di una ragazza minorenne (15 anni). Convocata in caserma, la giovane ha subito riconosciuto l'uomo.

 

Leggi anche:

Roma, picchia il padre che non vuole la sua fidanzata in casa: 21enne arrestato

Smog. Roma, Comitato Pigneto-Prenestino: Inutili blocchi traffico occasionali

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento