02 Marzo 2021

Pubblicato il

Roma, caos trasporti e traffico: si arrabbia anche Hitler VIDEO

di Redazione

Su YouTube una esilarante parodia ispirata al film che racconta gli ultimi giorni di vita del Fuhrer

METRO ADDIRITTURA RIDOTTE? Mentre le ultime indiscrezioni vorrebbero addirittura una riduzione delle corse metro, a causa di un buco di bilancio che non aumenta a diminuire, anzi che aumenta giorno dopo giorno, sul web impazza una esilarante parodia del caos della capitale ispirato al film “La Caduta” di Hitler.

UN FUHRER INEDITO Con un “insolito” accento romanesco, il Fuhrer veste i panni del cittadino romano avvelenato che non si spiega come sia possibile impiegare un’eternità per realizzare i lavori della metro C e si chiede chi abbia realizato le prefenziali: “Topolino?“.

Un video divertente e allo stesso tempo amaro che ritrae alla perfezione, con tutti i suoi limiti e le sue oscenità, la situazione del traffico e dei mezzi pubblici a Roma. E così al Fuhrer, in versione romanesca, viene naturale esclamare: “Termini l’ha progettata Saw l’Enigmista! So’ sicuro! C’è gente che so’ mesi che cerca de uscì!“. 

Ma la parodia del caso romano è riassunta tutta nel passaggio chiave del video. Quando i suoi collaboratori informano Hitler del tempo necessario alla realizzazione della metro C “2018 se tutto va bene”, il Fuhrer sbotta così: ” Li mortacci vostri! So’ Cinqu’anni che state a lavorà su sta cazzo de fermata! M’avete detto de venì a Roma che apriva n’artra metro. Che pe’ movese nun c’è problema! Ho comprato casa a Torre Angela perché ce doveva arrivà la metro. Ma da quando so’ iniziati i lavori so già cambiati tre Papi! Er traffico te se magna vivo. Le strade c’hanno più crateri daa Luna, i taxi so’ più cari de Eataly. Le preferenziali l’ha progettate Topolino porca Eva!“.

A tutto questo si aggiunge un altro passaggio amaro del Fuhrer: “Certo, se ogni du’ euro uno ve lo magnate, la vedo dura. Mortacci vostri! Ormai ce so più cantieri de la metro C che kebbabari. Pe’ trovà parcheggio devi dì er rosario quindici volte. Comincia a esse difficile trovà parcheggio pure in seconda fila“.

MESSAGGIO A MARINO? Infine quello che sembra essere un messaggio al sindaco Marino: ” Ho provato co’ la bicicletta. Co’ tutte quelle che m’hanno inculato me c’ero aperto un negozio. Te arotano pure de retromarcia”.

Parafrasando il film interpretato Roberto Benigni e Massimo Troisi: “Non ci resta che… ridere“.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento