18 Luglio 2021

Pubblicato il

Ridotti a schiavitù

Roma Ostia, arrestati due fratelli Spada per sequestro di persona

di Chiara Fedeli

Nella notte sono stati arrestati a Ostia due giovani accusati di reati gravissimi, dallo spaccio di stupefacenti al sequestro di persona

Polizia

Ostia, 29 maggio, le forze dell’ordine hanno arrestato nella notte due fratelli, componenti della famiglia Spada, accusati di spaccio di stupefacenti e sequestro di persona, estorsione e riduzione in schiavitù. Le gravissime accuse hanno permesso agli inquirenti di arrestare i due criminali. Un’indagine lampo della Polizia di Stato del X Distretto del Lido di Ostia. La cattura stessa possibile grazie soprattutto alla denuncia della madre distrutta dal vedere i figli in quelle condizioni, permettendo quindi l’arresto dei due aguzzini nella notte.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Una madre coraggiosa, così definiscono a ragione la donna che, in lacrime, ha trovato la forza di chiamare i poliziotti del X Distretto di Ostia. I due criminali sfruttavano a proprio vantaggio la dipendenza da sostanze stupefacenti dei ragazzi, sottomettendoli e costringendoli a umiliazioni e sevizie, in cambio di dosi di crack. Ma in che modo e, soprattutto, a quali condizioni fornivano le dosi, lo decidevano loro.

Sono gravissime le accuse mosse dalla Direzione Contestuale Antimafia di Roma ai due fratelli del clan Spada, di 34 e 31 anni, accuse che potrebbero costare loro pene pesantissime.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento