Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Gennaio 2022

Pubblicato il

Tragedia al Portuense

Roma. Crollo palazzo via di Vigna Jacobini, dopo 23 anni né giustizia né indennizzi per 27 vittime e familiari

di Matteo Frascadore
Il 16 dicembre del 1998 al Portuense si consumò una vera e propria tragedia: il crollo di una palazzina uccise 27 persone
Crollo palazzo di via di Vigna Jacobini in zona Portuense a Roma
Crollo palazzo di via di Vigna Jacobini in zona Portuense a Roma

Era il 16 dicembre del 1998 quando a Roma, intorno alle 3 di notte, crollò una palazzina in via di Vigna Jacobini al civico 65 in zona Portuense. Fin da subito si venne a sapere che sotto le macerie vi erano circa 30 persone. Furono estratti dalle macerie solo 2 superstiti, ricoverati in gravi condizioni, 27 furono invece le vittime. Il procedimento penale accertò che il crollo dell’edificio fu causato da errori progettuali e dalla scarsa qualità del calcestruzzo adoperato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo 23 anni il luogo ha cambiato volto e ora è un cantiere con le fondamenta di un nuovo palazzo. I 10 proprietari superstiti sono stati costretti a vendere il terreno per tentare di rientrare nelle spese, considerando il fatto che dopo 21 anni di processi non è stato trovato un responsabile del disastro e conseguentemente si è persa la possibilità di essere risarciti. E della tragedia? Rimarrà solo la targa con i nomi dei defunti. Tempo fa si era ventilata l’ipotesi di un asilo nido a loro intitolato. Ma questa idea si è persa nelle burocrazie degli uffici e nei cambi politici. Come riporta il Corriere della SeraIl crollo di via Vigna Jacobini è un caso irrisolto sotto tutti i punti di vista“, ha dichiarato con profonda amarezza l’avvocato Francesca Silvestrini, rappresentante del Comitato vittime del Portuense.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo