16 Giugno 2021

Pubblicato il

Rifiuti, bar e ristoranti romani i più tassati d’Italia

di Redazione

Nella Capitale imposte da urlo per i rifiuti prodotti dalle attività di ristorazione... Fino al 42% in più

A Roma, chi gestisce un'attività di ristorazione paga in media il 29% in più sulla tassa dei rifiuti rispetto agli altri colleghi che esercitano in altre zone della Regione Lazio e ben il 42% più degli omologhi che lavorano in altre parti d’Italia.

Una diversità di trattamento fiscale piuttosto importante e per cui ha fatto i conti la Fipe-Confcommercio di Roma: “Per un ristorante della Capitale la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti ha un costo di 19,27 euro al metro quadrato. Il costo è del 29% più alto del valore medio regionale e del 40% del valore medio nazionale per la stessa tipologia di attività. Nel caso di un bar il costo a Roma è di 15,16 euro a metro quadrato, mentre la media regionale è inferiore del 25% e quella nazionale addirittura del 42%”.

LEGGI ANCHE:

Casa internazionale delle Donne, la convenzione è stata revocata

La sindaca Raggi in visita alla bambina rom ferita da un colpo di fucile

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento