06 Maggio 2021

Pubblicato il

Proteste Roma Multiservizi, Onorato inizia lo sciopero della fame

di Redazione

Continua la protesta dei lavoratori della Roma Multiservizi sotto la sede dell'assessorato Cattoi, via Capitan Bavastro

Alessandro Onorato, capogruppo in Campidoglio della Lista Marchini, ha iniziato lo sciopero della fame, come già avevamo spiegato ieri.

"Non è un tipo di protesta che mi piace, ma non ho alternative" – aveva dichiarato poco prima di portare avanti questa forma di protesta, alla quale hanno aderito anche alcuni lavoratori della Roma Multiservizi, da ieri in presidio fisso sotto la sede dell'assessore Alessandra Cattoi.

A scatenare la protesta, infatti, la decisione dell'assessore di non revocare la gara Consip, e quindi l'affidamento dei servizi al CNS, nonostante l'Assemblea Capitolina si sia espressa in tal senso, chiedendo la revoca. "L'assessore Cattoi mi ha confermato la sua intenzione di continuare a verificare la via dell'affidamento al CNS – spiega Onorato – Per questo, continuo con lo sciopero della fame. Non capisco perché l'assessore si ostini a perdere tempo piuttosto che verificare le strade alternative che possono garantire davvero la tutela dei lavoratori e l'efficientamento dei servizi".

Proprio a fronte di questa evidente incongruenza, lo stesso Onorato aveva proposto una mozione di sfiducia nei confronti della Cattoi, che però la maggioranza ha respinto.

I lavoratori, insieme al consigliere Onorato, si stanno spostando verso il Campidoglio, dove si terrà la seduta consiliare che ieri non c'è stata.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento