15 Giugno 2021

Pubblicato il

Portonaccio, continue multe per una corsia preferenziale che non c’è

di Redazione

Jimmy Ghione di Striscia la Notizia si è recato sul posto per far luce su una questione alquanto bizzarra

Una strana storia, tipicamente italiana (ma soprattutto romana) è stata divulgata dall’inviato di Striscia la Notizia Jimmy Ghione in un servizio andato in onda ieri sera del noto TG satirico; e ciò dopo la segnalazione del comitato ‘Multopoli Portonaccio’. Eh sì, perché nel quartiere capitolino da un po’ di tempo i cittadini sono tartassati da strane e continue sanzioni.

Multe da 95 euro, per l’esattezza, che arrivano agli automobilisti a causa di una corsia preferenziale che però, di fatto… Non c’è. Già, perché nonostante la segnaletica verticale indichi l'esistenza di tale corsia, sul manto stradale non c’è nessuna linea gialla a delimitarla. Così, i cittadini, ignari di tutto, incappano continuamente nella multa.

“Nonostante le segnalazioni e gli interventi tampone sulla segnaletica, il problema continua a rimanere dando vita a una vicenda tragicomica. Queste criticità spingono poi Giudice di Pace e Prefetto ad annullare le multe ai cittadini” spiega ai microfoni di Striscia Gabriele Di Bella, sindacalista della Polizia Locale.

Di quante sanzioni si tratta? Beh, in un anno ne sono state comminate oltre 800.000

LEGGI ANCHE:

Roma, Non più multe sui tergicristalli, ma notifiche dirette a casa

Non fai la differenziata? Occhio alle telecamere del Comune di Roma

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento