03 Marzo 2021

Pubblicato il

Matrimoni a Roma, il “sì” al Colosseo o in spiaggia a Ostia

di Redazione

La delibera dal nome "Sposarsi a Roma". Ecco tutte le novità

Novità in arrivo per le celebrazioni dei matrimoni nell’ambito del rito civile a Roma. Secondo quanto previsto dalla delibera n. 34/2014 presentata da Fabrizio Panecaldo, coordinatore della maggioranza e consigliere PD in Campidoglio, dal titoloSposarsi a Roma”, il fatidico “sì” potrebbe essere pronunciato addirittura all’interno del Colosseo, sul campo dello stadio Olimpico, o eventualmente nel verde di Villa Borghese. O, perché no, in spiaggia a Ostia e nelle piazze del Centro storico, ma anche in strutture e ville private.

La delibera ha ricevuto questa mattina il via libera definitivo dalla commissione Politiche Sociali, presieduta da Erica Battaglia (Pd); ora sarà trasmessa all’Assemblea capitolina.

Secondo quanto comunica l’agenzia DIRE, un emendamento di Commissione prevede che siano il sindaco e gli assessori a fettare criteri e regolamenti sulla scelta dei luoghi ove contrarre matrimonio, che poi sarà effettuata tramite avvisi pubblici dedicati, a cadenza annuale. Pertanto, tramite un regolamento che sarà redatto dalla Giunta, ci si potrà accreditare direttamente presso il Comune, pagando un canone annuale e mettendo a disposizione un luogo, che si aggiungerà agli altri. Il tutto, preceduto da un sopralluogo degli uffici tecnici.

“Per anni si è tentato di allargare il numero di luoghi adibiti ai matrimoni civili, alcuni Comuni come Lignano Sabbiadoro hanno approvato delibere ad hoc, ma il diritto contemplava la casa comunale come unico luogo deputato” – ha spiegato all’agenzia DIRE Panecaldo. “La sentenza di gennaio 2014 del Consiglio di Stato – ha proseguito – ha sdoganato anche gli altri sottolineando l’aspetto ormai mondano delle cerimonie, che andranno comunque celebrate da un funzionario comunale”.

La delibera è stata approvata dall’Assemblea Capitolina con 25 voti favorevoli, 4 astenuti e 2 contrari, il 29 Maggio 2014.

*Ultimo aggiornamento: 30 Maggio, ore 8.35

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento