01 Agosto 2021

Pubblicato il

“Il Sociale non si S-TRONCA”, sulla scalinata del Campidoglio

di Fabio Vergovich

L'Usi insieme ai Cobas Lavoro Privato e all'Associazione Usicons in Campidoglio con "Il Sociale non si S- TRONCA", organizzata da Roma Social Pride

L'Unione Sindacale Italiana (USI), insieme ai Cobas Lavoro Privato e all'Associazione Usicons (Utenti e consumatori), nel corso della manifestazione "Il Sociale non si S- TRONCA", sulla scalinata di piazza del Campidoglio, organizzata da Roma Social Pride, ha diffuso un comunicato per "rilanciare la partecipazione diretta e l'autodifesa collettiva e solidale, riprendendo dal basso la parola e l'azione nella gestione commissariale della Capitale". "Proseguiamo il contrasto – si legge nel comunicato – al "lavoro volontario" e sottopagato, sostitutivo del lavoro vero e proprio, riprogettiamo ivservizi sociali che rischiano di avere e subire altre esternalizzazioni, altri peggioramenti delle condizioni di lavoro, salariali, nei diritti, di qualità e quantità dei servizi alla cittadinanza". Dal sit – in  "Il Sociale non si S- TRONCA", i manifestanti reclamano "più risorse da investire nel sociale, soprattutto nelle periferie abbandonate, per migliorare le condizioni di vita di una cittadinanza oppressa e sofferente", "il debito del Comune non è il nostro debito!" gridano, e "occorre bloccare la svendita del patrimonio Comunale, le richieste di sgombero di spazi pubblici assegnati, riaffermandone un uso sociale e solidale".

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento